Camponogara: rifiuti, guerra agli incivili

La gestione dei rifiuti è un argomento caldo per i Comuni della Riviera del Brenta. I problemi sorgono quando alcune persone decidono di non partecipare alla raccolta differenziata e abbandonano i rifiuti in luoghi pubblici. Camponogara non è uno dei comuni più toccati dall’inciviltà delle persone, ma comunque ha preso provvedimenti per fronteggiare il problema.
Il Comune ha una gestione associata e standardizzata del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti assieme a Campagna Lupia, Fossò, Vigonovo e Campagna Lupia. Grazie all’impegno dei camponogaresi ha raggiunto l’80% di differenziazione dei rifiuti, riducendo i costi e aumentando il servizio. Nel 2016 Camponogara ha ricevuto il premio nazionale “comune riciclone”, classificandosi al quarto posto tra i comuni della provincia di Venezia.

“Questi risultati sono il riconoscimento per l’impegno che i nostri cittadini dimostrano nel compiere azioni positive nella differenziazione dei rifiuti, e per questo gli dobbiamo ringraziare – dice il sindaco Gianpietro Menin – ma tutto ciò non basta perché stiamo assistendo, grazie a una minoranza ignorante di cittadini, all’abbandono di rifiuti, anche rifiuti come i pannolini o pannoloni, che non incidono sulla tariffa familiare, ma le spese per le rimozioni dei rifiuti ricadono, inevitabilmente, su tutta la comunità”.

L’abbandono dei rifiuti ha costi elevati per tutti, oltre alle molteplici conseguenze per l’ambiente. A Camponogara sono già collocate delle telecamere di videosorveglianza per i rifiuti. I filmati degli apparecchi, sono visionati dalla polizia municipale, e hanno già permesso di applicare sanzioni pesanti a coloro (anche da fuori comune) che hanno abbandonato i rifiuti. Il Comune, assieme agli altri 5 con cui gestisce la raccolta, ha chiesto un contributo per acquistare altre videocamere. Le nuove postazioni mobili saranno collocate su ogni comune e saranno in funzione 24 ore al giorno.

Roberta Pasqualetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento