Centrale a biomassa, il Comune di Polverara va per vie legali

Il Comune di Polverara si affiderà a un legale per recuperare la proprietà della centrale a biomassa di viale dello Sport, ceduta a Verdenergia Srl a fronte di un aumento di capitale sociale della Esco. È infatti sfumata l’ipotesi di un accordo bonario con la società (e con i suoi creditori) in quanto sarebbe già in corso la nomina di un commissario liquidatore che dovrà aggiustare i conti della partecipata del Comune con il 36% delle quote, il 25% è della indagata Padova Tre e il restante è in mano a privati. Secondo la giunta municipale questa operazione (votata dal consiglio comunale nel 2011) violerebbe la disposizione di legge per la quale “gli enti locali non possono cedere la proprietà degli impianti, delle reti e delle altre dotazioni destinati all’esercizio dei servizi pubblici”.

In altre parole la caldaia termica (che riscalda le abitazioni di quei quartieri che non hanno alternativa se non l’allacciamento al teleriscaldamento) non poteva essere ceduta a una società di capitali soggetta a rischio di perdita e di rivalsa nei confronti dei creditori.
Non solo il Comune (che già a marzo ha approvato la risoluzione del contratto che lega lo a Verdenergia) si sta muovendo per vie legali.
Ci sono anche molti utenti del teleriscaldamento (circa 200 persone rimaste per settimane senza acqua calda in casa) che hanno deciso di sospendere i pagamenti delle ultime bollette a causa di ritardi e disservizi anche nella fatturazione dei consumi e nell’invio dei bollettini.
Nelle fatture attualmente in consegna la società, infatti, non farebbe accenno ai numerosi problemi (tra questi le tre interruzioni di pubblico servizio segnalate dal Comune) così come non si parlerebbe di indennizzi (che i residenti pretendono) per un servizio che non è stato garantito in maniera continuativa e secondo gli standard previsti da contratto. Quello della bollettazione è solo l’ultimo atto di una vicenda che, per la sua dinamica, è ancora lontana dall’essere risolta.

Martina Maniero

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento