Home Padovano Padova Nord Curtarolo, Avis: donare sangue “atto d’amore”

Curtarolo, Avis: donare sangue “atto d’amore”

Quest’anno l’Avis compie 90 anni e la sezione di Curtarolo festeggia la ricorrenza nel raduno annuale del 28 maggio prossimo. Anche se non di così lunga durata, i donatori di sangue curtarolesi possono vantare comunque una storia di tutto rispetto essendo partiti nel 1979.
“Ci distaccammo dal gruppo di Campo San Martino perché avevamo raggiunto un numero molto alto di iscritti”. A parlare è il vicepresidente Giuseppe Peruzzo. Il quale a febbraio ha passato il massimo testimone a Edoardo Tellatin, ma resta un importante riferimento dopo esserne stato alla guida quasi ininterrottamente dal 2004. La politica portata avanti per tutto questo tempo è stata di promuovere il più possibile le adesioni all’associazione.

“Facciamo promozione durante tutto l’anno, nelle sagre paesane, nel periodo natalizio e da qualche tempo pure alle scuole medie – continua Peruzzo -. Cerchiamo sempre di mettere in luce il ruolo sociale delle trasfusioni ma anche i benefici individuali, perché possono tenere sotto controllo i propri valori. Purché sia attestata la buona salute. Attualmente contiamo su circa 200 tesserati, forse non tantissimi in un comune di oltre 7 mila abitanti ma di sicuro nella media nazionale”.

Per la giornata del 28, l’appuntamento è alle 9.30 di fronte al monumento dei caduti e del donatore della frazione Pieve; una volta radunati, partirà l’intrattenimento musicale dell’Accademia Volavoce. Alle 10.30 è in programma una veloce sfilata, con la deposizione di una corona d’alloro, e alle 11 la messa dedicata alle 11. Alle 13, infine, è in programma il pranzo sociale al ristorante Falco d’Oro.

Roberto Turetta

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette