Pronto soccorso lumaca a Rovigo

Pronto soccorso lumaca: a Rovigo capita di dover aspettare anche 24 ore per la presa in carico. È successo in 1.517 casi su 30.949 secondo l’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), che ha recentemente reso pubblici i dati relativi al 2015, quindi quando ancora era in vita la “vecchia” Ulss 18.
Dati che collocano la struttura rodigina molto in basso nella classifica regionale per velocità di presa in carico. La stima è stata calcolata dall’Agenas sulla base del numero di accessi al Pronto soccorso e dei tempi di permanenza prima di poter avere l’esito degli esami. 650 i pronto soccorsi presi in esame nel complesso a livello nazionale. In questa classifica Rovigo si piazza al penultimo posto in Veneto con il 4,9% di casi che attendono oltre le 24 ore per poter avere una risposta. Ma è il Polesine intero a non fare proprio una bella figura: a chiudere la classifica regionale infatti è Trecenta con il 5,3% delle prese in carico oltre le 24 ore (807 su 15.218), mentre Adria si piazza al quartultimo posto con il 3,9% di attese oltre le 24 ore (in 679 casi su 17.421).
Ben più in alto in classifica, invece, si collocano la Madonna della salute di Porto Viro (solo 1,3% di risposte lente, cioè in 189 casi su 14.571) e la struttura di Occhiobello (1,4%; 72 su 5.172 accessi). Giorgia Gay

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento