Tre candidati per il governo di Saonara

Cinque anni fa ben otto liste si contendevano la maggioranza in consiglio comunale e la poltrona di sindaco : un numero abnorme, considerando che Saonara aveva appena superato (di poco) i diecimila abitanti. Stavolta invece si scontreranno tre sole formazioni politiche, una di centrodestra, una civica e il Movimento Cinque Stelle: per la prima volta sulla scheda non sarà stampato alcun simbolo che rinvii ad un partito o ad una lista dichiaratamente di sinistra. Il centrosinistra saonarese infatti, nonostante i ripetuti e tenaci tentativi del neosegretario Lorenzo Lando, non è riuscito a formare una propria lista e a individuare un candidato sindaco. Ecco quali sono le tre liste e i tre candidati alla carica di sindaco, in rigoroso ordine alfabetico.

OMERO BADON (Movimento 5 Stelle) – Nato a Saonara sessantatré anni fa, sposato con un figlio, pensionato dopo aver lavorato nel settore calzaturiero come impiegato, il candidato pentastellato ha iniziato il suo percorso politico nel 2012 nelle file. del movimento di Beppe Grillo. Nessuna rilevante esperienza politica precedente, se si esclude una presenza nella lista della Liga Veneta alle elezioni comunali del 1994. Primo dei non eletti nelle consultazioni comunali del 6 e 7 maggio 201, Omero Badon è divenuto consigliere comunale di opposizione nel marzo del 2013, dopo le dimissioni di Giovanna Mineo. Tra le priorità del suo programma naturalmente l’ambiente, e in particolare la proposta di incentivare il trasferimento della edificabilità dalle zone rurali del paese a quelle più centrali.7

ANDREA DIAN (Lista Insieme per cambiare: Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord) – Ingegnere e titolare di una società del settore ambiente ed energie rinnovabili, Andrea Dian ha 50 anni, è sposato e padre di due figli. È stato amministratore di varie società di servizi pubblici e componente tra l’altro di commissioni tecniche di Provincia e Regione. Al suo attivo una carriera politica già consistente: consigliere e assessore a Saonara dal 2007 al 2011, con varie deleghe tra cui ambiente, sport ed edilizia privata, nello stesso periodo è stato anche coordinatore del circolo locale di Forza Italia. Temi principali del programma elettorale del centrodestra saranno la sicurezza e la difesa dei piccoli negozi dall’assedio della grande distribuzione e dei centri commerciali.

WALTER STEFAN (Lista Saonara Domani) – Il sindaco uscente ripresenta la propria candidatura per la stessa lista civica che lo vide vincitore nel 2012. Sessantacinquenne, sposato con tre figlie e più volte nonno, per 35 anni ha svolto l’attività di commerciante. Fra i suoi incarichi professionali la vicepresidenza dell’Interporto padovano tra il 2002 e il 2009 e poi nuovamente dal 2015. Lunga la lista delle cariche politiche: assessore a Saonara tra il 1985 e il 1990, e poi vicesindaco tra il 1990 e il 1995, Walter Stefan ha seduto in consiglio comunale ininterrottamente tra il 1998 e il 2007, ed è stato anche consigliere provinciale. Il programma della sua lista punta sulla competenza e la continuità amministrativa, con un particolare riguardo per il rapporto diretto con i cittadini.

 

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento