Un progetto da 150mila euro per la manutenzione degli alloggi popolari a Piove di Sacco

E’ stato approvato dalla Giunta un progetto da 150 mila euro per la manutenzione straordinaria di alcuni alloggi popolari di proprietà del Comune. Si tratta di locali attualmente non occupati e che nei prossimi mesi andranno così ad ampliare questo specifico fabbisogno abitativo.
Nello specifico saranno interamente sistemati due appartamenti in via Donatello, nel quartiere di Sant’Anna, e uno in via Monte Rosa, nella frazione di Arzerello. Il Comune, nella sua disponibilità, ha una settantina di proprietà immobiliari. Molte sono state assegnate ma altre, alcune decine, sono vuote da tempo perché praticamente non agibili. Si tratta, infatti, di abitazioni pervenute al Comune anni fa da parte dell’Istituto autonomo per le case popolari, sciolto nel 1996, e da parte dal demanio statale.
L’epoca di realizzazione va dal 1926 al 1973 e sono state ereditate in uno stato di conservazione mediocre. C’era stato nel 2012 un tentativo di rivenderle ma l’operazione si rivelò tutt’altro che fortunata.

“Quelle su cui andiamo a intervenire – spiega il vicesindaco Lucia Pizzo – sono tra quelle messe meno peggio. Per le case popolari nelle casse comunali ci sono circa 2 milioni di euro derivanti da avanzi di amministrazioni. E’ una cifra che però è rigidamente vincolata dalla Regione a essere utilizzata solo per la manutenzione dell’esistente. Con quei soldi non è possibile quindi acquistare o costruire nuovi alloggi. Si è creato un corto circuito che sta bloccando la situazione. E’, infatti, necessario trovare un giusto equilibrio. Un serio programma di eventuali ristrutturazioni deve preventivamente tenere conto di una serie di valutazioni sull’opportunità di mettere mano a tante costruzioni così vecchie e poco funzionali, pesando correttamente il rapporto tra costi e benefici”.

La prossima finestra per la presentazione della domanda per entrare nella graduatoria per l’assegnazione delle case popolari si aprirà nel mese di ottobre.

Alessandro Cesarato

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento