Bottrighe, un paese in attesa della rinascita

L’insediamento industriale di Mater-Biotech, gruppo Novamont, viene interpretato come una rinascita del paese rivierasco, un tempo fiorente centro industriale, punto di riferimento per l’intera area deltizia. Anche dal punto di vista commerciale emergono lievi segnali di ripresa. Dopo tante chiusure, sta per essere infatti aperto un ristorante pizzeria in via Curicchi. In piazza della Libertà, nei locali dell’ex supermercato Spac, entro l’estate aprirà un nuovo centro di articoli per la terra, per il giardinaggio, con annesse attrezzature. Ciò consentirà di dare maggiore vivacità al centro storico del paese. Due nuovi saloni di parruccheria sono stati invece aperti in via Vittorio Veneto.  Segnali positivi, di un indotto che avanza, seppure lentamente. Attualmente la popolazione di Bottrighe si aggira sui 2.300 abitanti. Per le attività industriali, anche la società Aurora per la produzione e selezione dei sementi di barbabietola e la Cmp, industria meccanica, caldareria ed impiantistica. Svariate le attività artigianali e le aziende agricole. Una ventina le attività commerciali con un supermercato, una rivendita di pane-alimentari, nove tra bar, pizzerie e ristoranti, due rivendite tabacchi, due ricevitorie, una pasticceria, una lavanderia, due cartolibrerie, edicola, due uffici di assicurazioni, un’agenzia immobiliare, una farmacia, una fioreria, una di vendita materiale edile, un distributore di carburanti. Ogni mercoledì, in piazza Cassetta si svolge il mercato settimanale.

(Ro.Ma.)

Lascia un commento