Campagna Lupia, si impone Alberto Natin

Resta al centrodestra Campagna Lupia, anche dopo l ‘uscita di scena del sindaco Fabio Livieri. Il candidato Alberto Natin della lista “Per il Bene Comune“, si è imposto con il 59,70 % e 1914 voti contro la candidata del centrosinistra Francesca Bressanin, della lista “Cambiare insieme” che ha portato a casa il 40,29% e 1292 voti. Hanno votato complessivamente il 58,49% degli aventi diritto contro il 67 % della volta precedente. Il candidato del centrodestra, infermiere ed ex assessore nella passata giunta, ha prevalso nel capoluogo, ha pareggiato a Lughetto e ha vinto nella storica roccaforte di Lova. Fin dai primi risultati, la Bressanin si è resa conto di essere molto indietro a livello di voti e aveva ammesso sostanzialmente la sconfitta la serata stessa delle elezioni. Da 10 anni l’ex roccaforte del centrosinistra nell’area sud della Riviera del Brenta, era andata al centrodestra. Ora lo sarà per altri 5 anni.

Alla maggioranza è previsto dalla legge, andranno 8 seggi in consiglio, mentre 4 alla minoranza. La campagna elettorale a Campagna Lupia si è risolta con lo stesso esito, per il centrosinistra, di 5 anni fa, quando contro il sindaco uscente Fabio Livieri in un ennesimo duello fu sconfitta la candidata del centrosinistra Pisana Boscolo. Su questo risultato, il Pd e il centrosinistra nel loro insieme, dovranno fare delle serie riflessioni. Va detto che non hanno corso alla fine, il Movimento 5 Stelle e Michele Marchioro ex presidente della Pro Loco, che aveva annunciato la propria candidatura con “Indipendenza Noi Veneto”. Soddisfatto il neo sindaco del paese Alberto Natin. “La squadra del “Bene Comune”, sindaco, assessori, consiglieri ma anche e soprattutto quelli dietro le quinte che ci hanno supportato e continueranno a farlo – spiega Natin-, sente il bisogno di ringraziare a gran voce i cittadini per il sostegno e per la fiducia che ci hanno espresso. Fiducia che per la terza volta ci è stata rinnovata. Saremo cittadini tra i cittadini e con i cittadini. Useremo tutte le nostre forze, tutte le nostre possibilità perché anche questa “nave” raggiunga porti lontani, consegnando a Campagna Lupia, l’importanza che merita in Riviera del Brenta, nella Città Metropolitana, in Veneto. E’stata una campagna elettorale all’insegna della correttezza, e per questo ringrazio Francesca Bressanin e la sua squadra, auspicando che la minoranza che siederà al consiglio sarà collaborativa, propositiva e parte attiva dell’amministrazione. Di lavoro ce n’è per tutti, e loro saranno i benvenuti”.

Da parte della candidata del centrosinistra sconfitta Francesca Bressanin, c’è l’impegno a fare la propria parte, come minoranza. “Saremo attenti e vigili – spiega la Bressanin – come forza di minoranza. La nostra sarà sicuramente una azione di opposizione costruttiva”.

In consiglio siederanno 12 consiglieri oltre al sindaco Alberto Natin. Per la maggioranza: Fabio Livieri, Andrea Tramonte, Barbara Canton, Diego Longhin, Luana Marinello, Chiara Moressa, Michele Rampado e Jessica Rado. Per la minoranza di centrosinistra: la candidata sconfitta Francesca Bressanin, Giandomenico Canton, Federica Marchiori e Erica Franceschin. Il consigliere più votato in termini di preferenze è stato Andrea Tramonte.
Alessandro Abbadir

Lascia un commento