Home Veneziano Chioggia Chioggia rende omaggio al suo illustre compositore Gioseffo Zarlino

Chioggia rende omaggio al suo illustre compositore Gioseffo Zarlino

La città celebra i 500 anni dalla nascita del compositore Gioseffo Zarlino. Importantissimo punto di riferimento nel contesto musicale del Rinascimento italiano, Zarlino fu definito dal doge Marco Foscarini “restauratore della musica” e, nei secoli, esercitò una importante influenza nei confronti di moltissimi musicisti.

Ci collochiamo in un periodo storico in cui la Serenissima adottò una politica che seppe creare un ambiente favorevole allo sviluppo delle arti: dalla pittura con Tiziano, Veronese, Tintoretto, all’architettura con Palladio. In città è sorto un comitato che si è proposto di celebrare la nota personalità con l’organizzazione di molteplici iniziative culturali. Associazione lirico musicale clodiense, Associazione Banda musicale cittadina, e Fondazione Clodiense hanno deciso di celebrare uno studioso e un artista di fama mondiale che ha avuto le sue origini nella città e alla quale egli è sempre stato particolarmente legato anche dopo aver scelto di svolgere le sue attività in ambito veneziano.

Questo legame ha sempre avuto una reciproca corrispondenza da parte della città natale. La ricorrenza è anche l’occasione per riaffermare il ruolo assunto dalla città di Chioggia nello sviluppo dell’arte musicale durante il XVI secolo e dalla quale sono emerse altre importanti personalità come Giovanni Croce (Chioggia 1557 – Venezia 1609), allievo di Zarlino e maestro di cappella a San Marco e Paolo Quagliati (Chioggia 1555 – Roma 1628), compositore e organista a Roma. Da giugno è possibile ammirare edizioni antiche delle opere di Zarlino che saranno esposte, insieme ad altre stampe del Cinque- Seicento, in una originale mostra percorso con sedi nella biblioteca civica Sabbadino, nel Museo Diocesano e nel Museo dell’Oratorio secolare San Filippo Neri.

Tema della mostra sarà il legame di Zarlino con la sua città natale. Per dare risalto al teorico e compositore chioggiotto, sarà data alle stampe un’originale edizione a fumetti della sua vita e del suo tempo, ideata e realizzata dal professor Rosario Santamaria, noto e apprezzato disegnatore e fumettista di Chioggia. L’opera, destinata ai più giovani, sarà presentata nelle scuole a partire dal prossimo anno scolastico ma sarà a disposizione della città già dall’estate.

Andrea Varagnolo

Le più lette