Col Paes Cavarzere è un Comune sempre più verde

Sempre più verde, il Comune di Cavarzere ha di recente aderito al Paes, Piano d’azione per l’energia sostenibile che permetterà di raggiungere entro il 2020 una riduzione delle emissioni di anidride carbonica pari al 23%, sommando le azioni già attuate dall’intero territorio comunale fino al 2016 a quelle previste dal 2017 al 2020. Circa 72.000 tCO2 il consumo di energia nel territorio comunale (IBE o BEI, Baseline Emission Inventory) nel 2005, anno di riferimento ai fini del calcolo della riduzione e circa 14.000 tCO2 il valore del decremento che dovrà essere raggiunto entro il 2020.

L’iniziativa nasce dal Patto dei Sindaci, lanciato dalla Commissione europea nel 2008 in seguito all’adozione del Pacchetto europeo su clima ed energia, e si pone l’obiettivo di mobilitare autorità locali e regionali, incentivandole a elaborare piani d’azione e a orientare i propri investimenti verso misure di mitigazione dei cambiamenti climatici. “L’adesione convinta al Patto dei Sindaci – dichiara l’assessore all’Ambiente Catia Paparella –, pur in un momento di difficoltà che non consente di stanziare risorse economiche, ha dimostrato l’impegno dell’amministrazione nell’intraprendere tutte le azioni possibili, in particolar modo quelle volontarie, per coinvolgere i cittadini e condividere gli obiettivi ambientali ed energetici”. A questo fine, sono necessarie precise azioni, alcune già realizzate, o comunque in fase di attuazione, ed altre da attuare: di iniziativa pubblica, va privata, di coordinamento pubblico.

“L’amministrazione comunale – spiega Paparella – si farà portavoce verso i soggetti privati di iniziative finalizzate a ridurre le emissioni di anidride carbonica dato che solamente il coinvolgimento dell’intera popolazione può determinare il raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano”. D’altra parte, afferma Paparella, “la vision che l’amministrazione ha intrapreso da diversi anni è il progressivo risparmio di risorse sviluppando una mentalità più consapevole nei confronti della tematica energetica e dei conseguenti consumi. Tale vision si è tradotta in numerose azioni che hanno concorso ad una consapevolezza diffusa nella popolazione delle tematiche ambientali in generale, e che si sono tradotte in peculiarità importanti che il Comune di Cavarzere può vantare, quali il compostaggio domestico, lo sviluppo di infrastrutture verdi all’interno del territorio agricolo, la scelta di garantire sempre più interventi di efficientamento del patrimonio comunale”.

Margherita Bertolo

Lascia un commento