Conselve, migranti “scaricati” in zona industriale

“Questa non può essere gestione di migranti! Scaricare donne e bambini in una zona industriale (Conselve), tra i rifiuti perché… rifiuti”.  Questa la denuncia del sindaco di Bagnoli Roberto Milan al sistema di accoglienza. “Serve un cambio di questa gestione – aggiunge -, un cambio radicale, che parte dall’alto, da Roma, per evitare arrivi indiscriminati. A livello locale per evitare le concentrazioni disastrose come Bagnoli e Cona”. Nel mirino del sindaco padovano la politica: “Nell’indifferenza dei politici di governo, questa non può essere la normalità. E non chiamatela emergenza! Questa è incapacità di gestire il fenomeno” ha concluso.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Site created by ElectricSheeps.com - IT Solution & Web Design