Don Paolo Magoga lascia la parrocchia di Maerne

Non volevano crederci i parrocchiani, ma ormai la decisione è presa: ancora poche settimane e don Paolo Magoga lascerà la parrocchia di Maerne.
A settembre finirà il settennato alla guida della comunità e si concentrerà sulla direzione della scuola “Centro di formazione professionale” Opera Monte Grappa di Fonte Alto, dove lo scorso autunno è stato nominato preside vescovo di Treviso, Gianfranco Agostino Gardin. Dovendo essere presente all’istituto, non farebbe del bene a Maerne, e così ha scelto di comunicare la decisione nelle messe in una calda domenica di primavera. “Ho cercato in tutti i modi – scrive don Paolo nell’ultimo foglietto – di poter sostenere l’impegno di preside e parroco, ma devo ammettere che, così facendo, non faccio bene né alla parrocchia che per le sue dimensioni chiede una presenza costante, né alla scuola. Ho quindi, con grande sofferenza, riconosciuto che è giunto il tempo di accoglierle la richiesta del Vescovo: lascerò la parrocchia di Maerne. Non è facile, e penso che non lo sia mai, lasciare un ambiente, una famiglia, una comunità che ti ha dato tanto e a cui hai dato tanto”. Dunque, come si legge ancora nel foglietto, si chiude un altro capitolo della vita di don Paolo. “Dopo sette veloci anni – scrive ancora – il vescovo mi chiedeva di lasciare la parrocchia di Breda, nella quale mi trovavo molto bene, per donarmi a Maerne una parrocchia di cui conoscevo poco e in cui mi sono trovato benissimo. Ora, dopo altri sette velocissimi anni, il Signore, mediante le parole del vescovo, mi apre un’altra porta verso un mondo sconosciuto… ancora una volta mi fido e mi affido a Lui e vi chiedo di pregare per me”. Nato a Treviso il 7 marzo 1967, don Paolo è entrato in seminario a 11 anni, divenendo sacerdote il 15 maggio 1993. Dopo essere stato diacono a San Giuseppe di Treviso, è stato cappellano a Piombino Dese, dove rimane per quattro anni collaborando con il parroco don Aldo Roma. Fece un passaggio anche a Marcon, stavolta come vice parroco di don Domenico Trivellin. Poi diventò direttore dell’ufficio diocesano di Pastorale giovanile, e parroco di Breda di Piave sino al 2010, anni in cui arrivò a Maerne. Ora per conoscere il suo successore, si dovranno aspettare le nomine del vescovo Gianfranco Agostino Gardin previste a breve.

Alessandro Ragazzo

Commenti

commenti

Lascia un commento

Site created by ElectricSheeps.com - IT Solution & Web Design