Elezioni a Conselve, Boccardo la spunta sui 4 avversari

Conselve sceglie la continuità e premia l’amministrazione uscente consegnando la vittoria a Maria Alberta Boccardo. Già assessore alla cultura della giunta Ruzzon, 65 anni, ex insegnante della scuola Primaria, è la prima donna sindaco di Conselve. Con poco meno del 27 per cento e 1.293 voti la lista “Progetto Comune”, dopo i due mandati di Ruzzon, di gran lunga il più votato fra i candidati consiglieri comunali continua ad amministrare la cittadina. Non è stata una vittoria facile e i numeri sono senza dubbio ben lontani da quelli di 5 anni fa, quando il vincitore incassò il 48 per cento dei voti. A pesare stavolta la frammentazione degli schieramenti con la presenza di ben cinque liste ma anche l’astensione da record, mai registrata per le amministrative, con appena il 60,8% dei votanti, dieci punti in meno rispetto alle precedenti elezioni. I conselvani alle urne sono stati 4.964, mai così pochi per l’elezione del sindaco, un appuntamento che tradizionalmente ha sempre riempito i seggi. Anche  questo è un segnale da non sottovalutare. E’ comunque soddisfatta Alberta Boccardo chiamata oltretutto a guidare un consiglio comunale composto per metà esatta da donne e per tre quarti rinnovato rispetto all’ultima tornata. “E’ stata dura ma ce l’abbiamo fatta – sono le sue prime parole, spezzate dalla commozione – gli elettori hanno premiato la nostra proposta e la nostra esperienza, nel segno della continuità. Ringrazio tutta la mia squadra, fra i quali i tanti giovani che hanno creduto in questo progetto e che saranno al nostro fianco con energie nuove nel cammino che ci aspetta. Ci mettiamo subito al lavoro perché c’è molto da fare”. Il Movimento 5 Stelle ha mancato la vittoria per 200 voti. “Siamo delusi, c’è poco da dire – afferma Federico Visentin – anche stavolta Conselve non ha voluto cambiare ma la maggioranza ha comunque dimezzato i propri voti. Noi ringraziamento chi ci ha sostenuto e rinnoviamo il nostro impegno dentro e fuori il consiglio”. Andrea Zanetti del centrosinistra sottolinea invece il progresso della lista che continuerà a lavorare per l’alternativa. Beniamino Benetazzo incassa il colpo e ringrazia gli elettori per il sostegno ad un gruppo nato in poche settimane. Fabio Cosmi si aspettava di più e ora si farà sentire dai banchi dell’opposizione.

Nicola Stievano

Lascia un commento