Mira, crollano i furti in casa e a danno di attività economiche. Le rapine quasi azzerate

Si parla sempre del tema sicurezza. La percezione che vi siano sempre più furti e rapine anche dalle cronache quotidiane è forte, ma i dati smentiscono questa descrizione. A Mira negli ultimi due anni crollano furti e rapine grazie a telecamere, gruppi di vicinato e pattugliamenti di forze dell’ordine e polizia municipale. A dare i dati al Comune di Mira e al sindaco uscente Alvise Maniero, è stato nel mese di maggio il prefetto di Venezia Carlo Boffi.

I reati in generale sono passati nel territorio del Comune di Mira, da 1179 nel 2015 a 899 nel 2016, segnando in percentuale un -24%. I furti sono calati nello stesso biennio da 682 a 552, segnando un -19%. I furti in abitazione sono letteralmente dimezzati, passati da 217 a 109, cioè -50%. Ma non solo: i furti negli esercizi commerciali sono passati da 43 a 35, percentualmente -19%. Infine sono state quasi azzerate le rapine che son passate da 8 a 1, fissando la diminuzione ad uno stratosferico -88%. Da chi gestisce i gruppi di controllo di vicinato arrivano commenti entusiasti.

“Sono dati davvero importanti – spiega Daniele Ferrante coordinatore e referente in Riviera del Brenta dell’associazione nazionale Gruppi di Vicinato. Va detto però non che sappiamo quante sono le persone che non denunciano. Un fenomeno quello di non denunciare i furti subiti purtroppo, in aumento in tutto il comprensorio dei 10 comuni della Riviera e non solo a Mira. Noi spingiamo perché si denunci sempre tutto. Il dato che riteniamo davvero importante è quello relativo ai furti in abitazione. Non possiamo dire che sia tutto merito dei gruppi di vicinato: certamente le forze dell’ ordine probabilmente hanno aumentato il proprio impegno nel ridurre il fenomeno, ma un contributo pensiamo di averlo dato in modo incisivo”.

Nel Comune di Mira i gruppi di vicinato sono arrivati a quota 23 e contano l’adesione di 600 famiglie. Nel Comune rivierasco che è stato il primo a partire con queste realtà associative nel 2013, di macro gruppi di vicinato ne sono attivi 7, e un gruppo di contatto whats app ad hoc. L’ultimo dei macro gruppi di vicinato sorto è quello della zona di via Trescievoli, Malpaga e Fossa Donne, che si trova nell’area compresa tra Marano e Borbiago. Hanno aderito circa una trentina di famiglie. Ma non finisce qui. Nel territori Mira ne è in formazione un altro nella zona di Borbiago Ovest. Ne sono attivi due a Marano, uno a Mira Taglio, uno a Malcontenta e quello storico di Gambarare. Proprio i gruppi di vicinato con i loro coordinatori nelle prime settimane di maggio sono stati premiati in municipio a Mira dal sindaco Alvise Maniero per la loro attività di controllo del territorio. La diminuzione delle segnalazioni dei furti è in abitazione, oltre che dal Prefetto di Venezia Boffi, è stata confermata anche dal comandante della polizia locale Mauro Rizzi che in questi ultimi anni ha intensificato il servizio di pattugliamento notturno.

Alessandro Abbadir

Commenti

commenti

Lascia un commento

Site created by ElectricSheeps.com - IT Solution & Web Design