“Nessun rischio idraulico per la nuova Primaria di Cartura”

La costruenda scuola primaria non è soggetta a rischio idraulico, a dichiararlo è il sindaco Pasqualina Franzolin, rispondendo a un’interrogazione consiliare presentata dal Movimento 5 Stelle. I grillini avevano sollevato la preoccupazione che il nuovo plesso scolastico potesse essere interessato da fenomeni di allagamento in caso di precipitazioni intense, in quanto la base dell’edificio scolastico è più bassa rispetto il piano stradale e le limitrofe zone edificate e a verde pubblico. L’area su cui è in costruzione la scuola ha un’altimetria di circa 3,5 metri sul livello del mare ed è più bassa di circa 1,50 metri del confinante Parco dell’Arena e del parcheggio degli impianti sportivi. Il Movimento 5 Stelle, sempre in considerazione del dislivello tra il piano della scuola e quello strada, aveva anche richiesto delucidazioni in merito agli accorgimenti presi per garantire il corretto smaltimento delle acque meteoriche e delle acque nere.
“L’area sulla quale si realizzerà la scuola non rientra tra quelle con rischio esondazione e ristagno idrico – assicura il sindaco Pasqualin – per scongiurare episodi di allagamento è stato previsto un bacino di invaso, completo di un manufatto di laminazione, al fine di gestire correttamente lo scarico verso l’esistente affossatura di deflusso. Tenuto conto della possibilità di eventi piovosi molto intensi, è stato modificato il progetto esecutivo, stralciando la previsione di posizionare i locali tecnici in un piano interrato, prevedendoli interamente fuori terra, come tutto il restante edificio scolastico, posto ad una quota di 30 cm superiore a quella del terreno circostante”. Le fognature saranno collegate alla rete esistente su viale dei Giardini attraverso una pompa di sollevamento, in grado di superare il leggero dislivello tra la nuova condotta e l’attuale.
Francesco Sturaro

Lascia un commento