Secessione da settembre a Palazzo Roverella

Dai Nabis alle Secessione. O meglio, alle Secessioni. Palazzo Roverella, dopo l’incursione della scorsa stagione nella pittura italiana d’avanguardia, propone per la prima volta un panorama complessivo delle vicende storico-artistiche dei quattro principali centri in cui si svilupparono le Secessioni: Monaco, Vienna, Praga e Roma. Questa l’essenza di “Secessione. Monaco Vienna Praga Roma. L’onda della modernità”, la mostra a cura di Francesco Parisi in programma a Rovigo, a Palazzo Roverella, dal 23 settembre ‘17 al 21 gennaio ’18. Che intende evidenziare differenze, affinità e tangenze dei diversi linguaggi espressivi nel primo vero scambio culturale europeo. Nella rassegna vengono messi in evidenza gli esiti modernisti della secessione monacense, il trionfo del decorativismo della secessione viennese, il visionario espressionismo del gruppo Sursum praghese fino al crocevia romano e alla sua continua ricerca di una via altra e diversa. L’esposizione, come di consueto promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, si avvale della prestigiosa collaborazione delle principali istituzioni museali europee, come l’Albertina di Vienna alla Klimt Foundation, il Museo Villa Stuck di Monaco e la Narodni Galerie di Praga.

Lascia un commento