Home Padovano Camposampierese Est Camposampiero, appello per salvare dal degrado villa Maran

Camposampiero, appello per salvare dal degrado villa Maran

S.O.S. per Villa Maran di Camposampiero. A lanciarlo è l’assessore ai Lavori pubblici Luca Baggio che si appella a chiunque abbia voglia, ma sopratutto risorse e la volontà di intervenire a salvaguardare e valorizzare uno dei gioielli artistici del Comune. “Un patrimonio storico e culturale di Camposampiero che sta andando letteralmente in rovina. Da 17 anni il complesso è di proprietà dell’Ulss, prima la 15 e ora la 6. Con la nuova Ulss 6 provinciale “Euganea” sono perse anche le poche speranze di recuperare i fabbricati per destinarli ad uffici a servizio dell’ospedale. Cosa fare? Qualche imprenditore è disponibile allacquisto, ristrutturazione, riutilizzo e rilancio?”.
Sembra quindi spento anche il tenue spiraglio che si era aperto a inizio del 2015 quando furono eseguiti alcuni lavori d recinzione del lato ovest dell’edificio che si affaccia su via Cosma, di fronte all’ospedale di Camposampiero. In quel periodo stavano proseguendo le trattative private tra l’Ulss, proprietaria dell’immobile, e il Comune, per valutare le proposte di sistemazione del piazzale. Ma da allora non se n’è fatto più nulla e le condizioni di abbandono e degrado sono peggiorate.
A novembre del 2014 la Regione Veneto aveva approvato una delibera con la quale si concedevano contributi per finanziare interventi di valorizzazione, conservazione e restauro di edifici di particolare pregio architettonico e culturale. E per partecipare al bando la Direzione generale dell’Ulss 15 aveva approvato il progetto definitivo di restauro di Villa Maran. L’opera di recupero di Villa Maran, per un importo di poco più di un milione di euro, risale al 2008 e prevedeva interventi di messa in sicurezza delle murature esterne e delle coperture.
Ma il piano di recupero complessivo dell’edificio è ben più corposo e include la sistemazione degli spazi interni, dove ci sono preziosi affreschi, con il successivo trasferimento degli uffici e della sede della direzione generale.
Bianca Parise

Le più lette