Home Rodigino Adria Adria Borgo Autentico, IBC e Siamo Adria: "Maggioranza corresponsabile se rimane in...

Adria Borgo Autentico, IBC e Siamo Adria: “Maggioranza corresponsabile se rimane in silenzio”

E’ polemica ad Adria, dove le civiche Impegno per il Bene Comune e Siamo Adria chiedono le dimissioni dell’assessore Patrizia Osti, per quello che definiscono il “fallimento amministrativo” del “rovinoso progetto” Adria Borgo Autentico, di cui l’assessore è ideatrice.

“Al momento la maggioranza, per le conseguenze nefaste di questo progetto, ha messo le mani nelle tasche dei cittadini per pagare le spese legali di ben 3 cause – accusano le due civiche -. La prima contro l’agenzia regionale AVEPA, che ad oggi ha concesso solo 15.732 mila euro dei 198 mila per la realizzazione del progetto, la seconda contro l’associazione  Borghi Autentici, che pretende il pagamento di ulteriori 28 mila euro e, l’ultima, per chiedere l’annullamento di una sanzione di 4 mila euro comminata  al comune di Adria dalla Guardia di Finanza”.

“Chi ha portato avanti questo progetto – aggiungono – ha accumulato errori su errori certificati da atti pubblici, non ultimo quello di averlo valutato 70 mila euro in più rispetto alle indicazioni del dirigente, coinvolgendo tutta la giunta in una scelta politica e amministrativa sbagliata e dannosa. Se la signora Osti non ritiene di trarre le dovute conseguenze, a questo punto è il sindaco che deve risolvere questa situazione imbarazzante per il comune di Adria”.

E concludono: “La maggioranza che sostiene l’attuale amministrazione deve essere consapevole della responsabilità che si assume nel momento in cui  è disposta a tollerare che un assessore che ha combinato disastri di questo tipo, accertati da pubblici uffici,  possa continuare ad amministrare, essendo parte della attuale compagine di giunta”.

 

Seguici anche su

6,309FansLike
276FollowersFollow
3SubscribersSubscribe