Tragedia a Chioggia, annegato un diciannovenne

Una vera tragedia si è consumata ieri pomeriggio a Chioggia, davanti al porto commerciale di Val da Rio, dove Riccardo Bellemo, diciannovenne di Borgo San Giovanni, si è tuffato per l’ultima volta, prima di venire inghiottito dalle acque.
Insieme a quattro amici, Riccardo era partito verso le 16 in barchino, per raggiungere un pontone di fronte ai cantieri navali di Val da Rio e fare il bagno in laguna. Un pomeriggio di relax per prendere il sole, giocare in compagnia, fare qualche tuffo rigenerante nella calda domenica estiva. Avevano pensato ad uno scherzo, inizialmente, gli amici di Riccardo, non vedendolo risalire. Ma poi hanno lanciato l’allarme e così la Capitaneria di Porto ha subito allertato i vigili del fuoco, giunti sul posto in elicottero. In un paio d’ore i sommozzatori hanno recuperato il corpo. Era deceduto, il giovane, come constatato dal medico legale recatosi sul posto. Si tratterebbe di annegamento, a una prima analisi. Causa singolare per un ragazzo sportivo come Riccardo, che lascia i genitori e due sorelle.

Lascia un commento