Porto Viro, arrestato e liberato un 19enne per detenzione ai fini di spaccio

Nella notte fra sabato e domenica, nel corso di un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Stazione di Porto Viro hanno tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio P. M., diciannovenne di Porto Viro, incensurato. All’altezza della zona industriale, i militari dell’Arma hanno notato 8 ragazzi a piedi con le macchine poco distanti da loro e si sono avvicinati. Alla vista dei Carabinieri, il 19enne che indossava un marsupio ha fatto dei movimenti strani per cui i Carabinieri hanno deciso di indagare ulteriormente. All’interno del marsupio i Carabinieri hanno rinvenuto 8 involucri di marjuana per un totale di 5 grammi. A questo punto i militari supportati da un’altra pattuglia hanno deciso di estendere la perquisizione anche nella casa del giovane, a Porto Viro, per un controllo più approfondito. Giunti a casa del ragazzo, nella camera da letto è stato trovato un involucro, termosaldato con quasi 50 grammi di marjuana, verosimilmente pronto per essere suddiviso in dosi, oltre a materiale per il confezionamento ed un bilancino. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro. Il giovane è stato pertanto arrestato per detenzione ai fini di spaccio e successivamente, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato rimesso in libertà.

Lascia un commento