Conselvano, ospedale più moderno e sicuro con altri posti letto e nuovi servizi

L’estate ha portato qualche novità, dopo mesi di stallo, per l’ospedale di Conselve. Finalmente, affermano anche i sindacati, l’azienda sanitaria investe nel presidio che è un punto di riferimento per almeno sei – sette Comuni vicini. Il mese scorso sono iniziati i lavori di rifacimento della pavimentazione al primo piano della Residenza sanitaria assistita che ospita 59 persone, sono stati già trasferiti invece i pazienti di fisioterapia al nuovo,ed appena riammodernato, 5 piano senza contare il fatto che da luglio è entrata a regime la portineria dell’ospedale 24 ore su 24. Oltre ai piani della Residenza sanitaria assistita, trovano spazio nei locali anche la radiologia, il punto prelievi del sangue, una palestra di riabilitazione e gli sportelli di diabetologia solo per citare alcune delle funzioni erogate da oltre 200 lavoratori ogni giorno.
“Grazie ad un’attività sindacale costante e all’attenzione dimostrata dalla Direzione dell’Ulss 6 nei confronti del territorio del Conselvano – afferma Franco Maisto della segreteria Cisl funzione pubblica- con l’apertura del nuovo servizio di portineria h 24 siamo riusciti a dare una risposta alle istanze dei cittadini e dei lavoratori che sentono questo complesso sanitario come un vero e proprio cuore pulsante assicurando più sicurezza per tutti gli utenti. Ora un altro passo fondamentale spetta al Comune di Conselve, a cui chiediamo di stipulare una convenzione con l’ULSS per consentire alla polizia locale di vigilare parcheggi selvaggi o non autorizzati”.
Investimento a tutto campo da parte della sanità padovana, nell’ala nuova dell’ospedale dove vengono trasferiti 3 posti letto di neuriabilitazione, 10 di fisioterapia e 6 di ospedale di comunità.
“I servizi di fisioterapia e l’ospedale di comunità attivi ai nuovi piani 4 e 5 e approvvigionati per l’occorrenza, liberano gli spazi al 2° e 3° piano per ulteriori funzioni per un totale di 50 posti letto. Su questi e sugli spazi lasciati liberi da vecchi servizi e uffici – sottolinea Carlo Cogo della Cisl – chiediamo al Sindaco di Conselve un’azione puntuale per concentrare funzionalmente la medicina di base Utap e i servizi pediatrici, ora distribuiti in zone diverse del Paese, al fine di garantire un incremento della continuità oraria di assistenza”.
“Per quanto riguarda la nota vicenda del personale dei Centri di prenotazione esterna- chiarisce Fabio Turato, responsabile Sanità del sindacato – è stato importante il lavoro sinergico con la Direzione ULSS 6 che ha permesso di salvaguardare tutti e 16 i posti di lavoro e di garantire un servizio di qualità sul territorio grazie all’alta professionalità dei lavoratori”.
Un importante segnale per i sindacalisti è il fatto che l’ospedale sia oggetto di lavori di ammodernamento. “Per il sindacato – concludono – sarà sempre alta l’attenzione nella vigilanza del rispetto dei contratti, visto che oltre la metà dei lavoratori sono di appalti e cooperative sociali”.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Site created by ElectricSheeps.com - IT Solution & Web Design