Dolo, Vazzoler contro il nuovo centro commerciale

È polemica a Dolo sul nuovo insediamento commerciale di quasi 2000 mq con 5000 mq di parcheggio che nascerà in prossimità della porta ovest di Dolo, ingresso al paese dalla città di Padova. Alla preoccupazione per l’impatto dell’edificio sul territorio, si aggiunge quella per i commercianti del centro i quali, secondo le previsioni della ex assessore ed ora consigliera di opposizione Carlotta Vazzoler “si vedranno arrivare un altro grosso concorrente e il privato strapperà al Comune un vantaggio a sé riservato, cambiando anche destinazione d’uso alle volumetrie previste”.

“Anziché valorizzare il centro del paese e le sue piccole attività commerciali – spiega Vazzoler -, si è pensato bene di mettere, appena alle porte del paese, un nuovo grosso insediamento commerciale che porterà i cittadini ad abbandonare il centro, mettendo ulteriormente in crisi le attività commerciali rimaste nel territorio del centro storico”.

La costruzione del nuovo centro commerciale, inoltre, implicherebbe la rinuncia alla possibilità di avere nuovi spazi turistico-ricettivi ai quali la zona era destinata.

“Il Sindaco Polo e questa Amministrazione – aggiunge Vazzoler –  per l’incapacità di portare a compimento un accordo di programma già sottoscritto con la Regione nel 2008, barattano con un’azienda privata un nuovo e aggiuntivo insediamento commerciale di 2000 mq con 5000 mq di parcheggi di fronte al Naviglio Brenta e dentro la porta ovest del paese, per avere in cambio la costruzione della rotatoria che doveva essere interamente finanziata dalla Regione grazie al predetto accordo di programma. Se la Regione in 10 anni non ha ancora finanziato il progetto – conclude -, forse non si tratta di una priorità per la sicurezza, così come annunciato dal Sindaco.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Site created by ElectricSheeps.com - IT Solution & Web Design