Le PataTose: amiche in campo a Camposampiero

Era il 2012 quando un gruppo di amici ebbero una visione: promuovere i valori del rugby nel Camposampierese, come era già successo pochi tempo prima con il minirugby. E dopo cinque stagioni il seme piantato è diventato una solida pianta: oggi gli amatori rugby Camposampiero (St.Pieterfield per gli amici) contano più di 50 iscritti, che in realtà sono 50 amici.
Tra loro ci sono le PataTose, la squadra femminile amatoriale di rugby: un gruppo di amiche, e mamme, che una fredda sera d’inverno, in un campo umido e fangoso, hanno deciso di mettersi in gioco.
Ora il rugby è diventato una realtà che accoglie tutti coloro che hanno voglia di fare o conoscere questo sport, che siano giocatori old, ex giocatori, appassionati, o semplicemente curiosi. Per tutti loro, le porte del campo sono sempre aperte, perché non tutti diventeranno giocatori di rugby, ma chiunque può diventare rugbista. “Molti di noi lo sono diventati in tarda età grazie alla pazienza e capacità del coach, anzi grazie a questo entusiasmo la squadra è diventata una solida realtà a livello old, ad oggi imbattuta da 24 partite consecutive – racconta il vulcanico presidente Fabio Valentini – nella mia visione per il futuro rugbistico di Camposampiero sogno già club-house e una squadra senior. Senza dimenticarci che tutto ciò ha un grande valore sociale, di aggregazione e di promozione sportiva nel territorio, e per questo ci auguriamo le istituzioni locali si promuovano per sostenere questa solida realtà locale”. Per i più vogliosi e curiosi, gli allenamenti ricominceranno da settembre ogni lunedì e giovedì a partire dalle 20.30 nel campo sportivo di Camposampiero. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito Internet ufficiale: www.amatorirugbycsp.com

Bianca Parise

Commenti

commenti

Lascia un commento

Site created by ElectricSheeps.com - IT Solution & Web Design