Tornano a Porto Viro i cavalli per il sociale

“A fronte della disponibilità della cooperativa sociale don Sandro Dordi, gli animali saranno nuovamente accolti a Porto Viro, nella nuova area in cui la cooperativa ha riallestito le attività di equitazione nella località di Cà Cappello in collaborazione con l’Asd Le Redini, e sarà quindi possibile sostenere l’attività sociale per i nostri cittadini in difficoltà. La cooperativa don Sandro Dordi è una realtà di eccellenza nel nostro territorio ed è riconosciuta anche da Uls, con cui da anni collabora, e da diversi enti pubblici e privati”. A dare l’annuncio è il sindaco Maura Veronese: “Senza voler rivangare il passato e riaccendere la polemica con la passata amministrazione, vogliamo ribadire ancora una volta che questi animali, oggi sette cavalli che dal 2014 sono stati trasferiti in un’azienda agricola ad Ariano nel Polesine, erano arrivati ad essere di “proprietà” del nostro comune secondo un vincolo di utilizzo, ossia allo scopo di integrazione sociale, tanto che dal 2003 era stata siglata una convenzione con la cooperativa sociale don Sandro Dordi che impiegava persone svantaggiate proprio nell’accudimento di questi cavalli. Ciò che probabilmente non è mai stato chiarito o efficacemente evidenziato è proprio il fine sociale che ha sempre giustificato la “spesa” mensile del comune: non tanto la “pensione” per gli animali ma, oltre al loro accudimento, l’impiego regolare di persone certificate che ritrovavano dignità grazie al lavoro”. “Preciso che gli animali sono molto anziani, alcuni che superano i 25 anni. Prima del trasferimento si terranno le analisi dei veterinari. Valorizziamo pertanto il fine sociale del loro impiego ed il fatto che questi saranno anche messi a disposizione, compatibilmente al loro stato, in manifestazioni ed eventi cittadini”.

Lascia un commento