Home Padovano Camposampierese Est Treni: ancora disagi per i pendolari a Piombino e Trebaseleghe

Treni: ancora disagi per i pendolari a Piombino e Trebaseleghe

Nuovi disagi e disservizi sullalinea ferroviaria VeneziaBassano che tocca anche alcuni comuni padovani come Trebaseleghe e Piombino Dese. E i pendolari chiedono impegni concreti per risolvere i problemi che si protraggono ormai da anni. In passato erano state raccolte ben 327 firme da parte di pendolari di Trebaseleghe, territorio in cui il problema è particolarmente sentito. Era capitato a più riprese che, negli orari di punta, i treni della linea Venezia – Bassano non si fermassero costringendo i viaggiatori a scendere a Piombino Dese oppure a Noale (Venezia). Per trovare delle soluzioni la Regione aveva istituto una commissione. Il primo incontro a Palazzo Linetti a Venezia un anno fa. Obiettivo: definire interventi e tempi per migliorare la situazione del trasporto sulla linea. Oltre ai tecnici della Regione Veneto, fanno parte anche i quattro sindaci in rappresentanza dei quattro territori provinciali interessati dalla tratta ferroviaria. Tra questi i sindaci di Piombino Dese e di Trebaseleghe. Quest’ultimo, Lorenzo Zanon, all’indomani degli incontri si era dichiarato “fiducioso sulla ricerca di soluzioni graduali, ma concrete”. Nonostante alcuni miglioramenti, con l’avvio del nuovo anno scolastico, alcune criticità purtroppo non sono state risolte. La commissione era stata il risultato finale di un percorso che negli anni precedenti ha visto le pubbliche amministrazioni raccogliere le segnalazioni e le lamentele dei cittadini utenti, spesso riuniti in comitati, e che ha visto gli stessi primi cittadini di tutti i Comuni interessati dar vita a un percorso più condiviso e coordinato anche perché coadiuvato dalla presenza di alcuni tecnici. All’assessore regionale Annalisa De Berti erano state presentate tre richieste fondamentali, pur se diverse per tempistica e oneri finanziari. La prima richiesta riguardava il raddoppio della linea su tutta la tratta. La seconda richiesta: il superamento delle problematiche relative ai passaggi livello; la terza proprio la velocizzazione della percorrenza in modo da permettere la fermata di tutti i treni in tutte le stazioni. Presenti anche i rappresentanti di Trenitalia e utenti della linea.

C.R.

Le più lette