Mestre, coltivava marijuana in casa: arrestato italiano pregiudicato

Era sospettato di tenere le fila di una piccola rete di spaccio, nella sulla sua abitazione di Carpenedo. Su di lui si è posata, martedì pomeriggio, l’attenzione dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Mestre, impegnati in collaborazione con quelli della locale Stazione in un’indagine finalizzata al contrasto dello spaccio di stupefacenti.

I militari dell’Arma, hanno dunque deciso di pedinare il sospetto per controllare i suoi movimenti e le eventuali frequentazioni di interesse. È così che i Carabinieri sono giunti a casa dell’uomo, un italiano trentottenne già noto alle forze dell’ordine. Entrati nell’abitazione con perquisizione d’iniziativa basata sui forti ed acclarati sospetti, i Carabinieri ancor più insospettiti dal fare nervoso e ansioso del proprietario, hanno subito percepito nell’aria l’inconfondibile odore della pianta di marijuana.

È così che, senza troppe difficoltà, hanno rinvenuto una vera e propria serra, attrezzatissima, dotata di impianti di irrigazione e illuminazione, con cinque piante alte da 20 a 120 centimetri, insieme a tutto l’occorrente per farle crescere, per trattare le preziose foglie e confezionare le singole dosi. Insieme alla coltivazione i Carabinieri hanno quindi sequestrato molti grammi di foglie nelle varie fasi di essiccazione, dalle infiorescenze, a quelle in fase di appassimento a quelle già secche, pronte per le “canne”.

Non solo marijuana: l’uomo deteneva illegalmente in casa anche due pugnali, un affusto di balestra e un manganello di genere non ammesso. Il 38enne è stato quindi posto in stato di arresto per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, per possesso ingiustificato di armi ed è stato portato in caserma per ulteriori accertamenti e gli atti di rito. Infine, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa del processo per direttissima.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento