Porto Viro, bilancio del primo anno del sindaco Veronese

Il sindaco Maura Veronese ha tracciato un bilancio delle attività che hanno interessato l’amministrazione in chiusura di questo primo anno di mandato. “L’intervento sul tetto della palestra di via Piave (Donada) è stato completato. Stiamo per altro valutando un prossimo intervento nella stessa struttura, propedeutico all’ottenimento del CPI per la sua messa a norma” esordisce il primo cittadino, e aggiunge: “Nonostante il nuovo servizio di spazzamento debba partire ufficialmente a gennaio, abbiamo concordato l’avvio di un servizio speciale con spazzatrice meccanica che ha tamponato fino a fine anno una situazione di sporcizia piuttosto gravosa soprattutto in alcune zone e vie della città. Personalmente ho segnalato diverse strade che mi è capitato di constatare come indecorose, e ho inoltrato agli uffici anche altre situazioni segnalate da cittadini che ci scrivono via mail o notificano i diversi bisogni. La spazzatrice, da gennaio in poi, sarà in servizio per diversi giorni a settimana e ci auguriamo possa essere contenuto questo problema”. Anche l’arredo urbano è rientrato nell’intervento del sindaco, che ha seguito di pochi giorni l’ultimo consiglio comunale del 2017: “Abbiamo pianificato l’intervento di riqualificazione della segnaletica orizzontale in diverse vie del centro e delle periferie e frazioni, che necessita da troppo tempo di una ‘rinfrescata’. L’intervento sarà per lo più contestuale a quello degli asfalti già deliberato e che sarà eseguito non appena le temperature lo consentiranno. Mi si permetta anche di fare riferimento ad una divergenza di opinioni emersa nel corso del consiglio con una consigliera di minoranza che si è infatti pronunciata in modo contrario alle delibere con cui abbiamo stanziato i soldi per gli asfalti. La nostra decisione di iniziare dopo 6 mesi di amministrazione con il rifacimento degli asfalti in due grosse aree della città (e in seguito anche via Torino) è dettata da un’urgenza: la situazione penosa di molte vie della città necessita di essere affrontata da troppo tempo, da troppi anni”.La consigliera di minoranza è Silvia Gennari, che era così intervenuta: “Quali sono i motivi d’urgenza che giustificano l’adozione di variazioni da parte della giunta di questa entità economica? Si parla di lavori urgenti di manutenzione straordinaria delle strade comunali finanziati in parte con oneri di 71600 euro, e di manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi per altri 100.000 euro derivanti dall’avanzo di amministrazione 2016”. Per quanto riguarda le potature, il primo cittadino ha fatto sapere che anche nel nuovo anno si proseguirà in questo senso. Ed ancora: “In consiglio abbiamo voluto prorogare la convenzione per la concessione in uso degli impianti con l’associazione sportiva Asd Calcio Porto Viro. Non mi è chiaro il motivo per cui i consiglieri di minoranza Ivano Vianello e Geremia Gennari si siano detti contrari alla determina, ma riteniamo sia stata la nostra una scelta giustificata e ragionevole”. Geremia Gennari, assieme a Vianello in Lista Civica Porto Viro, ha infatti obiettato: “Se è scontata la scelta di confermare all’Asd Calcio Porto Viro l’uso dello stadio di via Piave, non ha alcun senso continuare a concedere alla stessa società l’uso dell’impianto di via Battisti per gli allenamenti, perché la società stessa nel luglio scorso ribadiva di non poter utilizzare l’impianto essendo completamente inservibile”. Fabio Pregnolato

Lascia un commento