Prevenzione e sicurezza sismica negli ambienti di lavoro: convegno a Dolo

Si terrà il 29 gennaio 2018, alle 18 nella sala polivalente dell’Associazione Artigiani e P.I. Città Riviera del Brenta in via Brentabassa 34 a Dolo, un  importante convegno che riguarderà la prevenzione e la sicurezza sismica negli ambienti di lavoro. “L’obiettivo dell’evento – spiega il segretario dell’Associazione Giorgio Chinellato – è di incrementare la sensibilità degli operatori economici (ditte artigiane e non solo) sul tema del rischio sismico negli ambienti di lavoro e nelle abitazioni domestiche, iniziando col valutare la reale esposizione delle strutture a seguito dell’azione sismica, programmando gli interventi necessari. Si ricorda inoltre, che la valutazione del rischio sismico è obbligatoria nell’ambito delle norme antinfortunistiche negli ambienti di lavoro (D.Lgs. 81/2008), per le quali si richiede il rispetto delle Norme Tecniche sulle Costruzioni. In ambito privato, l’applicazione delle NTC, riguarda le nuove costruzioni e le ristrutturazioni, per le quali la recente Legge di Stabilità ha riservato una serie di vantaggi economici (SismaBonus).

Proprio  per questo l’ Associazione Artigiani della Riviera, è in grado di garantire tutta l’assistenza necessaria sia per lo screening iniziale che per l’eventuale programmazione degli interventi, nonché per l’adeguamento obbligatorio dei Documenti di Valutazione dei Rischi e dei Piani di Emergenza ed Evacuazione aziendali”. Di rilievo i relatori che interverranno. Ci saranno infatti 3 interventi, e i saluti iniziali da parte del vicepresidente Andrea Bernardi. Ma ecco nel dettaglio il programma degli interventi. Il primo degli interventi sarà a cura  del professor ed ingegnere Carlo Pellegrino, Ordinario di Tecnica delle Costruzioni – Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale – Icea – Università degli studi di Padova.

Pellegrino tratterà della vulnerabilità sismica degli edifici esistenti. Nell’intervento sarà anche illustrato un algoritmo utilizzabile per quantificare la vulnerabilità sismica attuale dell’edificio e gli eventuali interventi di miglioramento e adeguamento da apportare con le priorità. Il secondo intervento sarà svolto dall’architetto Antonio Sarto dello studio “Matite associate” di Padova, che tratterà della criticità contemporanea e le problematiche della rigenerazione edilizia delle strutture presenti nel nostro territorio Il terzo intervento sarà svolto dal dottor Alessandro Costantino, consulente per l’ ambiente e la sicurezza dell’Associazione Artigiani “Città della Riviera del Brenta”, che tratterà delle “Misure generali di tutela, elaborazione e rielaborazione del DVR e dei Piani di Emergenza ed Evacuazione”, oltre che delle opportunità fiscali della Legge di stabilità (SismaBonus), sia per imprese che per privati. Il convegno è gratuito, ma è gradita la conferma per e-mail: ambiente-sicurezza@artidolo.it o al n. 041.8693280

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento