Al via la stagione teatrale dell’Elios- Aldò di Scorze il 28 gennaio con “Uno sguardo dal ponte”

È ai nastri di partenza la stagione teatrale dell’Elios – Aldò di Scorzè. Le domeniche di Scorzè avranno inizio il 28 gennaio con Sebastiano Somma in Uno sguardo dal ponte, la commedia più nota di Arthur Miller. Scritta nel 1955 e considerata tra i più importanti testi della drammaturgia americana del Novecento, riprende realisticamente una delle pagine più drammatiche del sogno americano vissuto da milioni di italiani approdati in America negli anni Cinquanta, alla ricerca di un futuro migliore.

Lo spettacolo diretto da Enrico Maria Lamanna mette in scena il dramma di Eddie Carbone, scaricatore di porto a Brooklyn interpretato da Sebastiano Somma, e della sua famiglia. L’amore che prova verso la giovane nipote non è altro che la proiezione della sua esigenza di proteggerne la purezza, la necessità di custodirla con la stessa cura di una ceramica preziosa. Un sogno da accarezzare al di là del ponte, sotto un cielo di stelle misto a un mare dove si naufraga in una voglia di tenerezza. Uno sguardo dal ponte non è solo la tragedia di Eddie e dei suoi affetti personali, ma quella dell’emarginazione sociale e della eterna lotta tra la legge personale e quella dello Stato, dello scontro tra le diverse culture e tradizioni. Di uno scontro, purtroppo, ancora drammaticamente attuale.

Si riconferma dunque anche per la stagione teatrale 2018 il forte impegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Scorzè e la collaborazione col Circuito Multidisciplinare Arteven / Regione del Veneto e Città Metropolitana di Venezia per offrire all’Elios Aldò una stagione di alto profilo.

Per informazioni: www.comune.scorze.ve.it www.cultura.cittametropolitana.ve.it

Teatro – Via Cercariolo – 041.5840175

Prevendita online dal 25 gennaio per tutti gli spettacoli su www.arteven.it e vivaticket.it by Best Union e nei punti vendita del circuito. Vendita il giorno dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro un’ora prima dell’inizio.

 

 

 

Lascia un commento