Scuola aperta con laboratori il 13 e 14 gennaio al Cavanis di Possagno

Questo weekend, per le famiglie e i giovani, sarà possibile scoprire l’Istituto Cavanis di Possagno che racconterà ai propri ospiti i propri “segreti educativi”. Sabato 13 pomeriggio dalle 15 alle 18 e domenica 14 mattina dalle 9 alle 12, verrà infatti presentata l’offerta formativa al pubblico con possibilità di visitare la scuola e i laboratori, le strutture sportive, la mensa e incontrare i docenti.

Al Cavanis, in 160 anni di attività, si sono formati decine di migliaia di giovani che hanno fatto poi carriera nella vita. Tra gli esempi Francesca Michielin, seconda classificata al Festival di Sanremo 2016, oppure il famoso giurista Feliciano Benvenuti, ma anche il celebre direttore d’orchestra Giuseppe Sinopoli. I segreti educativi sono trasmessi ai docenti dai padri del Cavanis che li tramandano di generazione in generazione. La tradizione pedagogica Cavanis si fonda sulla “scuola del fare” che punta alla responsabilizzazione e all’autonomia del giovane, alla consapevolezza critica e alla libertà delle scelte, alla presenza continua dell’educatore, alla didattica laboratoriale e progettuale.

Per conoscere e provare concretamente saranno aperti i laboratori di Scuola Superiore con economia Aziendale, lingue, chimica, informatica, disegno tecnico, meccatronica, greco e latino. La Scuola Media valorizza il talento dei ragazzi con le opzioni linguistica, artistica, musicale, sportiva e tecnico Scientifica e metterà a disposizione dei visitatori quelli di atelier di disegno e creatività, musica, lingue, matematica e scienze. Per quanto riguarda invece la Scuola Primaria, che si caratterizza per avere un insegnante unico affiancato da specialisti,ci saranno i laboratori di musica e manualità artistica. I Licei Classico, Linguistico, Scienze Umane, Scientifico e Scienze Applicate garantiscono invece un’ottima preparazione pre universitaria. L’Istituto Tecnico Tecnologico e Tecnico Economico rappresentano invece la scelta ideale per i giovani che vogliono imparare una valida professione.

Lascia un commento