Baretta e Crivellari (Pd) si presentano a Rovigo. “Orgoglioso di rappresentare il Polesine”

“Il mio percorso in questo grande collegio di mezzo milione di persone, che comprende l’intera Provincia di Rovigo e parti significative di quella di Venezia, non poteva che partire dal Polesine”. Così il sottosegretario all’Economia e alle Finanze Pier Paolo Baretta, alla presentazione della campagna elettorale a Rovigo, insieme al deputato polesano Diego Crivellari, ieri sera in Pescheria Nuova.

“Conosco questa terra – ha dichiarato –, l’ho frequentata, in diversi frangenti: dalla drammatica emergenza dovuta agli eventi calamitosi di quest’estate e per i quali abbiamo varato lo stato di calamità; alla riconversione, in atto, della centrale di Porto Tolle. Mi sono impegnato perchè arrivassero risorse per la subsidenza e il Delta”.

“Sarò orgoglioso di rappresentare il Polesine al Senato perchè questo territorio ha potenzialità straordinarie che devono essere maggiormente valorizzate – ha aggiunto – sia per le prospettive economiche, turistiche ed ambientali. Questo è l’impegno che prendo stasera, qui, davanti a voi! Un impegno credibile, perchè abbiamo dimostrato di poterlo fare con cinque anni di buon governo”.

Da parte sua, l’on. Diego Crivellari, in corsa alla Camera, ha sottolineato: “Abbiamo di fronte un mese molto impegnativo in cui avremo la possibilità di fare il Polesine passo per passo, paese per paese, comunità per comunità come siamo abituati a fare. E contiamo sul vostro aiuto: quello che conta è la squadra, il collettivo, soprattutto da domani in avanti. Un mese per raccontare quello che si è fatto è si farà in questi lunghi, impegnativi, appassionati cinque anni. Sapendo che non è costume mio nè di Pier Paolo quello di dare versioni edulcorate o troppo facili, troppo rosee della realtà sapendo che abbiamo avuto la fortuna di contare su un governo che ha messo le mani a cacciavite su situazioni complicate e sapendo che dopo anni, grazie anche all’aiuto di Pier Paolo, si sono portati risultati significativi, utili, risorse complete in questo territorio, a cominciare da Rovigo, fino al Delta e all’Alto Polesine”.

Lascia un commento