Carnevale a Venezia, Volo dell’Angelo per non più di 20mila persone

Mancano pochi giorni all’atteso “Volo dell’Angelo”, fra gli eventi più caratteristici del Carnevale di Venezia, in piazza San Marco. Non più di 20mila persone, come fa sapere il Comune,  potranno accedere alla piazza, in ottemperanza alle recenti normative sulla sicurezza. Un numero di gran lunga inferiore alle presenze dello scorso anno, che si aggiravano intorno alle 40mila persone. L’orario di inizio, inoltre, è anticipato alle ore 11 favorire l’accesso allo spettacolo dei residenti e dei turisti soggiornanti a Venezia. Per chi non rientrerà fra i 20mila fortunati, il Comune attraverso la società Vela, ha programmato contemporaneamente al Volo dell’Angelo lo svolgimento di ulteriori eventi nei principali campi.

“Si invitano, pertanto, coloro che si troveranno impossibilitati a raggiungere Piazza San Marco per assistere al Volo dell’Angelo ad approfittare delle innumerevoli altre possibilità di svago o di approfondimento culturale della città – ribadisce il Comune in una nota -, riservando eventualmente al pomeriggio la visita di Piazza San Marco”. Particolare richiamo d’attenzione, inoltre, viene rivolto alle famiglie con bimbi nei passeggini: una situazione di affollamento potrebbe determinare difficoltà nella mobilità.

“L’Amministrazione comunale – prosegue la nota – assicura che fornirà costanti notizie sulla situazione in atto, tramite aggiornamenti sui canali ufficiali di comunicazione del Carnevale di Venezia, tradotti in più lingue”. I servizi di navigazione e automobilistici di Actv, inoltre, saranno potenziati.

A seguire le informazioni di servizio diffuse dal Comune:

  • inizio del volo: ore 11.00 (anticipato di un’ora rispetto al tradizionale orario delle ore 12.00);
  • dalle ore 7.00 verranno attivate i dispositivi di security e safety in Piazza San Marco per i necessari controlli e per la predisposizione delle misure e degli apparati di sicurezza;
  • all’interno delle Piazza sarà previsto un congruo numero di moduli di esodo, appositamente segnalati e presidiati, per garantire il regolare deflusso delle persone;
  • verrà mantenuto un corridoio centrale di sicurezza, con l’individuazione di un’area di decompressione e di una zona dedicata alle persone con disabilità;
  • il conteggio delle persone verrà effettuato da specifici addetti dotati di palmari, per cui, una volta raggiunto il limite massimo di capienza stabilito, verrà disposta la temporanea chiusura degli accessi alla Piazza, con l’attivazione delle deviazioni del flusso pedonale individuate e adeguatamente pubblicizzate;
  • verrà costituito un posto di comando avanzato, quale cabina di regia, per il coordinamento degli interventi, in situazioni di emergenza;
  • saranno presenti 200 operatori delle Forze dell’Ordine, 250 della Polizia Locale, 60 del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, 100 stewards, 40 unità del personale sanitario del SUEM e della Croce Verde, 40 della Protezione Civile al fine di predisporre una cornice di massima sicurezza, atta a garantire il regolare svolgimento dell’evento e la tutela delle persone per un numero complessivo di 690 persone impiegate.

 

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento