Incubatori di pulcini, la denuncia di un’associazione animalista

Sta diventando virale il video realizzato all’interno di un incubatoio, dove nascono i pulcini che saranno poi allevati come polli da carne, diffuso da ‘Essere Animali’, associazione che realizza  indagini per mostrare le condizioni degli animali negli allevamenti intensivi e nei macelli per spingere “istituzioni e aziende a intraprendere politiche in favore dei diritti animali” e ispirare “sempre più persone verso scelte alimentari consapevoli”.

Un’infiltrata dell’associazione ha lavorato in una grande azienda italiana ed ha filmato con una telecamera nascosta il primo giorno di vita dei pulcini.

“A migliaia muoiono o rimangono incastrati con le zampe nei macchinari, ma i ritmi di lavoro non consentono alle operaie di prestar loro la minima cura” denuncia l’associazione.

“Gli animali deboli e feriti sono tritati vivi in un maceratore” prosegue la nota. La macerazione è inserita nella normativa sulla protezione degli animali durante l’abbattimento, il Regolamento CE n. 1099/2009 che riporta: “Il dispositivo deve essere munito di lame a rapida rotazione o protuberanze di spugna. La capacità del dispositivo deve essere tale che tutti gli animali, anche se numerosi, vengano istantaneamente uccisi“.

Tuttavia, come denuncia l’associazione animalista “quelli destinati alla macerazione possono attendere ore prima di essere uccisi“.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento