Comitatone, pioggia di milioni di euro per Mira e i comuni della gronda lagunare

Un risultato storico: una pioggia di milioni di euro arriveranno da quest’anno fino al 2024, per Mira e i comuni della gronda lagunare che, per la prima volta nella loro storia potranno contare dei fondi legati alla Legge Speciale per Venezia. Arriveranno complessivamente 65 milioni di euro di cui 30 per il solo Comune di Mira. Soldi che, assicura il sindaco Marco Dori, saranno utilizzati al meglio. Si punta a rifare completamente le fognature del paese, saranno sistemati gli argini delle Seriole e sistemati i 9 ponti sul Naviglio, creato un sito turistico archeologico nell’area dei resti dell’ex abbazia di San Ilario a Malcontenta, una abbazia del X secolo. I fondi arriveranno a Mira, Jesolo, Codevigo, Campagna Lupia e Quarto d’Altino grazie all’inserimento nella Legge di Stabilità un emendamento voluto con forza e chiesto proprio dal sindaco in sede di Comitatone, al ministro Graziano Delrio e al leader del Pd Matteo Renzi poi. Fino ad ora infatti, gli unici comuni che percepivano soldi con la Legge Speciale erano Venezia, Cavallino-Treporti e Chioggia. Per la prima volta l’elenco è stato allargato.

Il sindaco stima che nel 2018 arriveranno nelle casse del Comune 2 milioni di euro mentre poco meno di 5 all’anno a partire dal 2019. “ Pensiamo – dice il sindaco- al riammoderneremo completo della rete fognaria di intere frazioni, e del centro del paese. Sistemeremo mettendoli in sicurezza tutti i nove ponti sul Naviglio da quelli di Mira Taglio a Fusina sia veicolari che pedonali. Creeremo un sito turistico di richiamo nell’area dell’Abbazia di san Ilario fra Dogaletto e Malcontenta. Il Comune punta a sistemare le rive del Naviglio che crollano, mentre saranno realizzate anche piste ciclopedonali in direzione della laguna. Parte dei soldi, verranno utilizzati per risistemare e pulire i fossati per evitare allagamenti e dissesti idrogeologici come quelli che si sono verificati negli ultimi anni. Ovviamente non mancheranno interventi di sistemazione e riordino delle casse di colmata e dei canali lagunari a Giare, Malcontenta e Dogaletto. Mira sarà anche punto di riferimento in sede di Comitatone, per gli altri due comuni della laguna sud e cioè Codevigo e Campagna Lupia. Gli uffici stanno già predisponendo una serie di progetti per utilizzare i soldi che arriveranno.

Alessandro Abbadir

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento