Este: arriva la “app” per segnalare situazioni di pericolo in città

smartphoneSicurezza, arriva l’applicazione per smartphone e tablet. Si chiama “ISafe” ed è stata adottata dal Comune in via sperimentale, almeno per ora. Permette ai cittadini, previa registrazione con nome, cognome e numero di telefono, di segnalare, anche con invio di foto, situazioni di pericolo o attività illecite. È scaricabile gratuitamente e gestisce in tempo reale le informazioni, attestandone la veridicità. Anche gli utenti non registrati potranno vedere le segnalazioni sulla mappa, ma non avranno la possibilità di effettuarne. Gli utenti registrati invece, oltre a fare segnalazioni, possono confermare o smentire quelle altrui. L’obiettivo è ottenere soltanto informazioni qualificate ed effettivamente utili alla polizia locale e alle forze dell’ordine.

Nel dettaglio, qualora un cittadino fosse testimone di furti, incendi, risse, comportamenti illegali, può farlo sapere immediatamente attraverso la app alla centrale operativa della polizia locale di Este che ne prende carico immediato. Le segnalazioni sono infatti tutte georeferenziate e quindi diventa semplice venire a conoscenza di cosa sta succedendo e dove. Più utenti segnalano l’episodio, più cresce l’affidabilità della segnalazione: un algoritmo evidenzia alla centrale operativa il livello di attendibilità. Gli agenti possono inoltre contattare chiunque dia l’informazione, visto che all’atto della registrazione viene fornito il numero di telefono. A seconda che la segnalazione sia confermata o smentita, l’utente guadagna o perde affidabilità. L’applicazione ovviamente non sostituisce la telefonata al 112, il numero unico di emergenza collegato ai carabinieri, a cui va sempre data la priorità.

Davide Permunian

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento