Cementeria di Monselice: riesame per la autorizzazione

Il Comune di Monselice ha inviato alla Provincia la richiesta di riesaminare l’Aia, l’autorizzazione integrata ambientale della cementeria. “Il rinnovo dell’autorizzazione (che scadrebbe nel 2021 ma è stata prorogata fino al 2029) è automatico solo se non emergono questioni rilevanti da discutere” spiega il sindaco Francesco Lunghi, secondo cui queste sarebbero principalmente due. La prima è rappresentata dal rispetto dell’articolo 19 del piano ambientale del Parco Colli, che definisce le cementerie “impianti incompatibili” con le proprie finalità e afferma che quelle esistenti devono essere regolate da specifici accordi di programma per ridurne l’impatto ambientale.

“Non dimentichiamo che la Commissione europea il 12 dicembre 2017 ha inserito i Colli fra i siti di importanza comunitaria per la conservazione della biodiversità” ricorda Lunghi. Il secondo grande tema è dato dalle quantità elevate di Idrocarburi policiclici aromatici e dai valori di Pcb (sotto i limiti del regolamento europeo ma tali da richiedere quantomeno un approfondimento) trovati nella zona del monte Ricco. Le prime indagini svolte dalle autorità sanitarie dopo l’allarme diossina lanciato dal comitato Lasciateci Respirare, infatti, hanno evidenziato la presenza di queste sostanze dannose per la salute.

L’obiettivo del sindaco è quello di attivare la procedura di riesame dell’Aia per ottenere dalla cementeria limiti più bassi per le emissioni, una data di chiusura programmata dell’impianto e un piano di riconversione. Intanto il Consiglio comunale ha approvato una proposta di legge da inviare in Regione per vietare l’uso di combustibile derivante da rifiuti Css-C o simili nei siti individuati come Parco e per subordinare “qualsiasi modifica della durata delle autorizzazioni di esercizio” delle cementerie comprese nel perimetro del Parco Colli “alla stipula di apposite convenzioni tra Ente Parco e Comuni interessati”.

Davide Permunian

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento