Una sanità più attenta al territorio, questo il grido d’allarme lanciato dal sindaco di Porto Tolle Bellan

“Il grido d’allarme che lancio come sindaco è quello di avere un’attenzione particolare e specifica da parte dell’Ulss 5 e da parte del mondo che governa la sanità della nostra regione, per un supporto di carattere sanitario, significativo e adeguato a quelle che sono le nostre caratteristiche territoriali”. Sono queste le parole del sindaco Claudio Bellan, pronunciate in seguito all’incontro organizzato nella sala consigliare di Ca’ Tiepolo con gli stakeholder del territorio nel fare il punto sulla situazione dei servizi socio sanitari locali. Dalla riunione è emersa la necessità di un aumento di mezzi di soccorso e uomini, dovuto in primis alla notevole distanza delle frazioni di Porto Tolle dalle strutture sanitarie del territorio: circa 60 km dalla casa di cura di Porto Viro, e via via aumentando per raggiungere gli ospedali di Adria, Rovigo e Trecenta. Come seconda motivazione, l’aumento delle presenze turistiche, triplicate negli ultimi tre anni (in base alla tassa di soggiorno) soprattutto nel periodo estivo per Boccasette e Barricata. “Nelle due località balneari (distanti 60/70 chilometri dalla prima struttura sanitaria) sono stati attivati in via sperimentale due punti di pronto soccorso durante la stagione estiva – spiega il sindaco -. Esperimenti che si sono rivelati un servizio importante in caso di emergenze e la cui spesa ad oggi, è interamente sulle spalle dell’amministrazione e quindi dei cittadini”. A dimostrare l’importanza del servizio di pronto intervento delle ambulanze in dotazione alla cooperativa Fra Militi Volontari della Croce Verde, le 230 uscite estive sulle complessive 890 avvenute nel 2017. Nell’illustrare i progetti di potenziamento della rete di emergenza e urgenza sanitaria, Giovanni Lucianò, primario dell’Unità Operativa di pronto soccorso dell’ospedale di Adria ha evidenziato l’importanza della presenza di nuove ambulanze nel territorio, una inaugurata proprio in occasione dell’evento, e la dotazione di un nuovo software a bordo dei mezzi del Suem, che permetterà agli addetti ai lavori di conoscere in tempi brevi le chiamate che arrivano al 118. Miglioramenti, per i quali sono necessari finanziamenti. Guendalina Ferro

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento