Porto Tolle, arriva la fibra ottica

Con un investimento di 1 milione e 850mila euro la fibra ottica ultraveloce di Open Fiber arriverà direttamente nelle case di Porto Tolle. A renderlo possibile la convenzione firmata tra il Ministero per lo Sviluppo Economico, la Regione Veneto, i Comuni interessati e Infratel Italia, società “in house” del Ministero.

I lavori partiranno nella seconda metà del 2018 per portare in tutte le abitazioni, private e non, internet ad alta velocità attraverso un’infrastruttura in fibra ottica di quasi 77 chilometri euro per il cablaggio di 4400 unità immobiliari. I cantieri resteranno aperti per circa otto mesi dall’inizio dei lavori. La rete sarà data in concessione per 20 anni a Open Fiber, che ne curerà anche la manutenzione, e rimarrà di proprietà pubblica.

Il progetto prevede di collegare direttamente in fibra ottica anche biblioteche, scuole elementari e medie, sede comunale e altri edifici pubblici presenti sul territorio. Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità, cosa fino ad oggi impossibile in alcuni luoghi del territorio.

Anche le sedi della pubblica amministrazione saranno connesse con la fibra ottica, al fine di migliorare le relazioni con i cittadini e di aumentare la produttività e la competitività delle imprese presenti sul territorio. “Il raggiungimento di quasi la totalità degli edifici, anche quelli nelle aree per ora scarsamente coperte, rappresenterà un salto in avanti tecnologico, e ci aprirà a nuove progettazioni –commenta il vice sindaco Mirco Mancin-. Siamo felici di poter dar l’avvio a questo tipo di progettazione”.

Guendalina Ferro

Lascia un commento