Tutto pronto ad aprile per la 39esima edizione di “Noale in Fiore”

Anche quest’anno sono notevoli le forze messe in campo per organizzare al meglio “Noale in Fiore”, attesa mostra-mercato del florovivaismo e del tempo libero. La 39° edizione si svolgerà domenica 8 aprile nelle due piazze principali del centro, nella Rocca e nelle contrade della città. Il programma ricalca grosso modo quello delle edizioni precedenti con un obiettivo in più.

“Quest’anno abbiamo dovuto adattarci alle normative sulla sicurezza – spiega Enrico Scotton presidente della Pro Loco noalese. Questa novità ha dei costi sia in termini di risorse che di energie. Ci siamo organizzati chiedendo anche la collaborazione degli espositori attraverso un contributo di dieci euro. Servirà a sostenere le spese in più che avremo per i corsi antiincendio, per le forze di sicurezza e per i mezzi di cui dovremo disporre”.

Noale in fiore è un appuntamento importante sia per la città che per gli espositori. Quest’anno sono 200, provengono da tutta la Regione e da altre parti d’Italia. Di questi, 150 appartengono al settore florovivaistico – fiori, piante, giardinaggio, attrezzature per l’esterno – gli altri invece sono dedicati all’hobbismo. “Da tre anni – prosegue Scotton – abbiamo aperto una nuova proposta che è quella di un mercato dell’hobbismo, cercando di fare una cosa di qualità. Abbiamo hobbisti di vari settori, dal legno alla stoffa, che arrivano anche loro da tutto il Veneto e creano un’ulteriore proposta all’interno della manifestazione”.

Nell’organizzazione sono impegnati una ventina di volontari che sono al lavoro dallo scorso ottobre. Sono suddivisi in gruppi, ognuno si occupa di un aspetto particolare della manifestazione. Oltre alla mostra mercato, ci saranno molte iniziative collaterali. “Abbiamo una mostra di composizioni floreali ogni anno diversa – continua il presidente della Pro Loco – con una quindicina di fiorerie della zona che le allestiscono. Quest’anno il tema sarà legato alla seta e all’Oriente. Poi abbiamo molte proposte di svago. Dieci gruppi che suonano, da una street band a gruppi di rock, alla banda, gruppi di folklore, proposte varie per accontentare tutti i gusti. Ci saranno gli artisti di strada che proporranno spettacoli per bambini”.

Per i bambini ci saranno poi i vigili del fuoco di Venezia a proporre l’attività di pompieropoli, un gioco che insegna il mestiere del pompiere. Ancora, un circolo ippico farà salire i bambini a cavallo, consegnando loro il certificato di battesimo della sella. Quest’anno inoltre l’area di piazza Castello sarà attrezzata con uno spazio gioco dove l’associazione “Tana dei Tarli” proporrà giochi in legno di una volta, allestirà un grande giardino dove i bambini potranno cimentarsi con giochi un po’ particolari. Tutte le attività saranno gratuite. Noale in fiore accoglie ogni anno più di 50.000 visitatori. Le ultime due edizioni sono state accompagnate dal bel tempo, speriamo sia così anche per quest’anno.

Eliana Camporese

Lascia un commento