Un pasto caldo al giorno, consegnato a domicilio a dieci persone bisognose

Un pasto caldo per chi è solo può davvero cambiare la giornata. Dopo Cadoneghe anche Vigodarzere avvierà, per il momento in via sperimentale, il servizio di pasti caldi a domicilio per persone anziane o disabili sole. Per espletare tale servizio, in particolare per la preparazione dei pasti, il Comune si affiderà all’Unione Medio Brenta che già lo gestisce per Cadoneghe. Per quanto riguarda la consegna a domicilio a farsi carico saranno i volontari di Anteas, associazione conosciuta sul territorio anche perché opera con il servizio di trasporto agevolato. La decisione di attivare il servizio arriva a seguito delle segnalazioni pervenute direttamente in Comune e dettagliate dai Servizi sociali che, a loro volta, hanno individuato dieci persone. Per tre mesi riceveranno un pasto caldo al giorno direttamente a casa propria. Sempre i Servizi sociali dovranno determinare se, in base alle condizioni economiche delle persone assistite, gli stessi assistiti saranno in grado di sostenere del tutto, in parte o per nulla il costo del pasto. Conclusa questa prima fase di sperimentazione della durata di tre mesi, il Comune valuterà se rendere definitivo il servizio. Attualmente il preventivo di spesa è stato fissato in 3.500 euro per la realizzazione dei 470 pasti. A questi si aggiungono 500 euro di contributo per le spese di trasporto sostenute da Anteas.

Nicoletta Masetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento