Videosorveglianza intelligente a Martellago

È scattata la fase finale dell’operazione con l’installazione, tra fine gennaio e inizio febbraio, delle telecamere che ancora mancavano all’appello. Le ultime in ordine di tempo: quella in piazza Bertati, un modello dome (a cupola) e che permette cioè una copertura totale a 360 gradi, quella nella rinnovata piazza IV Novembre a Maerne, più alcune postazioni nei cimiteri. Entro il mese di febbraio dunque l’impianto sarà completato, messo in rete e collegato alla centrale operativa comunale in modo che le immagini trasmesse dal territorio, 24 ore su 24, dai nuovi occhi elettronici siano a disposizione di tutte le Forze dell’Ordine. Il progetto è stato interamente finanziato dal Comune, è costato 239.243,43 euro.

“Il controllo sarà finalizzato a contrastare diversi fenomeni illegali – spiega il vicesindaco Marco Garbin – e naturalmente fungerà da deterrente. Le telecamere installate ai varchi, vale a dire nei punti di accesso al territorio comunale – prosegue Garbin – sono infatti in grado di leggere le targhe. Ciò significa che le verifiche sul veicolo possono essere fatte in tempo reale”. Tanto per fare un esempio, d’ora in poi dalla centrale operativa gli agenti saranno in grado di sapere subito se un’auto che attraversa i varchi è in regola o meno con l’assicurazione. L’impianto coprirà Martellago, così come le frazioni Maerne e Olmo con 10 telecamere di lettura targhe, altrettante ad inquadratura fissa per gestire il traffico, più 9 telecamere brandeggiabili (dotate cioè di dispositivi che permettono di orientarle dinamicamente a distanza).

“Obiettivo – conclude il vicesindaco – contrastare i furti, il traffico di sostanze stupefacenti, l’abbandono di rifiuti, oltre che naturalmente monitorare il transito di veicoli irregolari o sospetti”. Insomma una risposta operativa alle esigenze di sicurezza della cittadinanza del capoluogo e delle frazioni.

Eliana Callegaro

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento