Centro sollievo per persone affette da demenza senile: a Due Carrare i volontari Auser “allenano” gli ospiti

Sebbene sia attivo ormai da alcuni anni, il Centro sollievo per persone affette da demenza senile è un servizio ancora poco conosciuto dai cittadini di Due Carrare. Attivato dall’Auser “Alasca” in collaborazione con Ulss 6 e Comune, il centro è ospitato nella Casa dei carraresi. Ogni martedì e giovedì mattina, cinque volontari seguono altrettanti ospiti, proponendo loro varie attività ludiche e di socializzazione, utili a mantenere le capacità cognitive il più a lungo possibile. Il servizio, inoltre, è un valido supporto alle famiglie dei malati. I volontari, tutti debitamente formati, sono coadiuvati nel loro compito da un’educatrice e da una psicologa. “Gli ospiti sono contenti di partecipare e vengono volentieri – spiega Bruna Zampieri responsabile dell’associazione Alasca e del progetto Centro sollievo – qui svolgono varie attività. La mattinata si articola nell’accoglienza, ci si saluta, si chiacchiera, cerchiamo di mettere gli ospiti a loro agio, quindi cantiamo, facciamo giochi, ginnastica. Proviamo ad allenare e stimolare la loro memoria con attività diversificate”. Il Centro sollievo di Due Carrare offre altri servizi di supporto ai familiari dei malati, come lo sportello di ascolto e quello telefonico (attivi il martedì e giovedì mattina presso la Casa dei carraresi), tramite cui vengono forniti informazioni e sostegno. “Con lo sportello telefonico siamo in contatto anche con anziani soli, cui telefoniamo perché possano sentire una voce amica – commenta Bruna Zampieri – l’ultimo giovedì del mese, sempre al mattino e sempre nella Casa dei Carraresi, proponiamo il Caffè Alzheimer. È un’occasione informale di incontro con gli ospiti e i loro familiari. Facendo merenda ci si parla, ci si confronta, si condividono problematiche e situazioni inerenti la malattia”.

049.0998093 (il martedì e giovedì mattina), 338.8055375. (f.s.)

Lascia un commento