Borgoricco: confermati i servizi, resta il nodo Ulss 6

È stato approvato dal consiglio comunale lo scorso 21 marzo il Bilancio di previsione 2018 che definisce nel dettaglio entrate, spese e investimenti che saranno realizzati sul territorio nel corso dell’anno. Signor Sindaco, partiamo dai dati finanziari.

Quale portata ha questa manovra?

“Abbiamo previsto circa 3 milioni e mezzo nelle spese di parte corrente e cospicui investimenti in conto capitale. Anche quest’anno viene garantito il pareggio di bilancio confermando tutti i servizi alla popolazione, come i contributi alle scuole, il trasporto scolastico, le attività culturali, ricreative e sportive. Un dato non scontato se si considera che altri Comuni hanno dovuto contrarre alcuni servizi per garantire l’equilibrio di bilancio”.

In parte corrente rientra il nodo dei trasferimenti all’Ulss 6 Euganea per i servizi sociosanitari delegati. Alla fine del 2016 l’Ulss Euganea ha richiesto un aumento di 15,60 euro ad abitante, che pesa per circa 150 mila euro in più nel bilancio comunale. Come avete risolto?

“La questione è aperta. Nel bilancio abbiamo previsto la somma che abbiamo stanziato anche nel 2017, ovvero circa 230mila euro. Ricordo che solo due anni e mezzo fa il Ministero della Salute ha riconosciuto l’Ulss 15 come la migliore in Italia e con un bilancio in attivo. Dopo la confluenza nell’Ulss 6 Euganea quella somma non sembra essere più sufficiente e ai Comuni viene richiesto un aumento notevole. È una decisione che non accettiamo e ci stiamo battendo, in sinergia con gli altri Comuni del territorio, perché la Regione intervenga al più presto. Alcune rassicurazioni a livello regionale sul riconoscimento della specificità del nostro modello ci sono arrivate. Questo però non basta. Attendiamo sviluppi concreti”.

Passiamo alla parte in conto capitale. I principali investimenti in programma per il 2018?

“I principali investimenti riguarderanno i lavori di ristrutturazione della Scuola secondaria di primo grado e la realizzazione di una pista ciclopedonale nel tratto di via San Leonardo compreso tra la rotonda in via Roma e la rotonda della zona industriale. Abbiamo inoltre in previsione di accendere un mutuo di 190 mila euro per completare il programma delle asfaltature sul territorio. Proseguiranno anche il potenziamento e miglioramento dell’impianto di illuminazione pubblica e gli interventi straordinari di sicurezza idraulica, iniziati l’anno scorso. In occasione dei lavori per il nuovo sagrato della Chiesa di Sant’Eufemia stiamo inoltre rifacendo i marciapiedi che costeggiano l’area”.

Monia Pasqualetto

Lascia un commento