La Regione Veneto punta sulle imprese vitivinicole

La Regione Veneto punta sulle imprese vitivinicole finanziando tutte le domande presentate nel bando aperto lo scorso dicembre. Avepa ha concluso l’istruttoria stilando l’elenco delle aziende che beneficiano degli aiuti comunitari dell’OCM vitivinicolo per investimenti nel settore enologico. A dare la notizia del decreto n. 549, con cui l’Agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura ufficializza i beneficiari del bando (Dgr 2054/2017), è l’assessore veneto all’Agricoltura, Giuseppe Pan. Le domande ammesse e finanziate per l’azione A (aziende agricole) sono 146 per un importo complessivo di 4.756.238,71 euro. Le domande ammesse e finanziate per l’azione B (agroindustria) sono 48 per un importo complessivo di 3.699.170,59 euro

Grazie ad un’integrazione della dotazione finanziaria disponibile, decisa dalla Giunta regionale a marzo, inoltre, è stato possibile accogliere tutte le domande che avevano i requisiti previsti dal bando. “Le nostre imprese vitivinicole sono il fiore all’occhiello dell’economia veneta” prosegue Pan “la Regione Veneto mette in campo tutti i possibili aiuti finanziari per sostenere investimenti e innovazione a beneficio dello sviluppo e della competitività dell’intera filiera vitivinicola”. La disponibilità finanziaria iniziale prevista dal bando, pari a circa 5,3 milioni di euro, è stata integrata con oltre 3,7 milioni recuperati da disponibilità non utilizzate nella ristrutturazione e riconversione viticola (aiuti per il rinnovo dei vigneti) e con economie di spesa realizzate da Avepa . In questo modo la dotazione del bando per gli investimenti enologici è salita a 9 milioni di euro, sufficienti per coprire l’intera domanda di contributi da parte delle 194 aziende richiedenti.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento