Home Rodigino Adria Ostetriche in rete ad Adria

Ostetriche in rete ad Adria

Singolare iniziativa nel reparto di Ostetricia dell’ospedale di Adria. Per salvare il punto nascite e il loro posto di lavoro, le ostetriche hanno deciso lanciare una campagna di comunicazione sui social. Creando la pagina Facebook “Adria Ostetriche” e caricando su YouTube un video che spiega con dovizia di particolari perché scegliere di partorire proprio al “Santa Maria Regina degli Angeli” di Adria. Argomento principale l’adesione del nosocomio al progetto Unicef Cure amiche della madre: il reparto di Ostetricia e ginecologia di Adria segue la donna a partire dal test di gravidanza positivo. Inoltre offre la possibilità di eseguire i test della diagnosi prenatale sia invasiva sia non invasiva, di effettuare visite ostetriche e prende in carico le pazienti al termine della gravidanza e, facendo riferimento a al centro di Treviso, offre la possibilità di donare il sangue cordonale. La personalizzazione dell’assistenza passa attraverso un travaglio in posizioni libere e la possibilità di usare la vasca per il travaglio in acqua.

L’allattamento comincia in sala parto, subito dopo la nascita, quando il neonato viene avvicinato al petto della madre. Soltanto dopo, tocca al bagnetto e alla profilassi neonatale. Sempre per favorire l’allattamento esclusivo al seno, è stato concepito il roomig-in, la possibilità di permanenza del bambino nella stanza della madre durante il periodo della degenza. Una pratica che inoltre consente alla genitrice di acquisire dimestichezza con la gestione del neonato. A questo fine, si svolge in reparto ogni lunedì dalle 16.30 un laboratorio libero di puerperio e allattamento. Assistenza costante anche durante la gravidanza, con incontri specifici, sempre il lunedì, dalle ore 15.

Gaia Ferrarese

Le più lette