Scorzè è il primo Comune del Miranese che garantirà l’accesso a scuola dei minori non ancora vaccinati

Odg sui non vaccinati Obbligo vaccini e continuità scolastica, Scorzè è il primo Comune del Miranese che ha deciso di garantire l’accesso a scuola dei minori non ancora vaccinati al nido e alla materna fino alla fine dell’anno scolastico in corso. Questo a fronte della proroga ultima per mettersi in regola, e presentare dunque tutte le documentazioni che attestano l’adempimento degli obblighi vaccinali, che per il Veneto è stata fissata al 30 aprile, anziché al 10 marzo.

“Auspichiamo sia il primo passo da parte di questa amministrazione verso una maggiore informazione e consapevolezza sul tema dei vaccini- commentano soddisfatti i consiglieri del Movimento 5Stelle Antonio Petenà e Flavio Berton, promotori dell’ordine del giorno approvato dal Consiglio. Adesso, a ruota, anche altri Comuni del Miranese dovrebbero seguire la strada già tracciata da Scorzè, da Mirano, a Spinea, a Salzano. L’obiettivo è evitare che i piccoli possano rimanere esclusi dall’ultima parte dell’anno scolastico, con tutte le conseguenze che ciò comporterebbe, e non solo a livello educativo, ma anche organizzativo per le famiglie.

(e.cal.)

Lascia un commento