Un centro di ascolto contro il disagio al Villaggio dei Fiori

Il centro di ascolto Attilio Scocco di Spinea propone nuove iniziative di aggregazione. Dopo il recente insediamento nell’ex scuola Walt Disney, spazi messi a disposizione dell’amministrazione comunale, l’associazione ha pensato di avviare un nuovo progetto per gli spinetensi residenti nel quartiere Villaggio dei Fiori. Il quartiere ha evidenziato alcune difficoltà e mancanza di spazi, di progetti utili a promuovere l’aggregazione e l’informazione su argomenti di vita quotidiana e culturale. L’associazione ha pensato per questo di proporre una possibilità d’incontro e socializzazione nella nuova sede. Gli incontri sono aperti a tutti e per tutte le fasce di età, i partecipanti potranno proporre delle iniziative e attività di loro interesse che poi saranno valutate ed eventualmente messe in pratica.

Il centro di ascolto propone già due appuntanti il lunedì e il giovedì e a primavera conta di integrare ulteriormente il servizio. Mettendo a disposizione delle figure professionali per interventi sulla salute, letture di gruppo per riflettere e confrontarsi, con le esperienze vissute, sviluppare insieme momenti di svago che possano essere stimolo per una crescita personale e sociale, avvalersi quindi di occasioni di formazione in ambiti fruibili nella vita quotidiana. Tra i responsabili del nuovo progetto vi è Ombretta Magnani, persona qualificata che ha intrapreso un percorso di studi universitario per diventare psicologo clinico e di Comunità. Ombretta ha iniziato il suo cammino di studi stimolata dalla frequentazione del corso di formazione del centro di ascolto nel 2006, ha svolto poi attività di volontariato per diversi anni all’interno del Cda comprendendone a fondo il messaggio e l’importanza di risorsa che tale gruppo di volontari rappresenta per il territorio e la realtà di Spinea. “Le attività e i servizi del centro di ascolto Attilio Scocco sono offerti a tutti gratuitamente – dice il presidente Giorgio Corò – gli intenti sono diversi, tra questi: accogliere chi si trova in difficoltà per disagi personali, familiari e giovanili, dipendenza da alcol, droga, gioco e orientamento per chi cerca lavoro”. La sede del centro è in viale Sanremo 59 (vicino Antares) per maggiori informazioni si può contattare il numero 041 999777. Insomma tante attività utili nel campo sociale.

Roberta Pasqualetto

Lascia un commento