Acciaierie Venete, oggi i lavoratori decideranno il da farsi

Continuano la mobilitazione e gli scioperi di solidarietà dei dipendenti delle aziende metalmeccaniche della provincia di Padova. Stanno aderendo con diverse modalità e ore di sciopero la Zen, la Parpas, la Antonio Carraro, la Toffac, la Dab, la Carraro Drive Tech, la Maschio Gaspardo, la Megius, la Alco. Altre si aggiungeranno per raggiungere lo scopo di attivare una mobilitazione generale di tutte le categorie sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

In attesa delle mobilitazioni regionali e nazionali, la Rsu delle Acciaierie Venete si riunirà oggi con i lavoratori dello stabilimento di Riviera Francia per decidere insieme quali iniziative intraprendere. Per la Fiom Cgil di Padova “non è possibile riprendere il lavoro nelle medesime condizioni presenti fino alla disgrazia di domenica scorsa”.

Intanto continua ad esprimere la sua vicinanza alle famiglie dei lavoratori ancora in ospedale, “confidando nel buon esito dell’intervento a cui stanno sottoponendo Marian Bratu”.

 

Lascia un commento