Este, città che legge: sabato 19 il sindaco consegna a 91 neo genitori il “Kit Nati per Leggere”

Mentre è in corso il mese della lettura, sabato 19 maggio il sindaco di Este Roberta Gallana consegna a 91 neo genitori atestini il “Kit Nati per Leggere”.

“Ci stiamo impegnando fortemente per migliorare e potenziare i servizi, i sostegni e i progetti per l’infanzia – rivela il Primo cittadino -. La biblioteca civica è nel pieno delle attività gratuite avviate a febbraio e in programma fino a tutto maggio a favore della lettura, per gli allievi delle scuole di Este, dai nidi alle scuole secondarie di I grado. Non è mai troppo presto per avvicinare i bimbi ai libri e all’ascolto di letture. Il kit serve proprio a questo. Un gesto d’affetto, ma anche fortemente educativo, è la lettura ad alta voce di mamma e papà. Esistono libri per l’infanzia che piacciono anche agli adulti e aiutano loro stessi a riscoprire il piacere della lettura”.

La biblioteca civica di Este è una “seconda casa” per molti atestini; con 35.000 prestiti nel 2017 (+ 2,21% rispetto al 2016), è in pole position tra quelle appartenenti alla Rete Padova 3 che raggruppa 20 biblioteche operanti nell’area compresa tra Este, Montagnana e la fascia entro l’Adige. Inoltre funge da capofila per i servizi di coordinamento.

Largamente utilizzata è anche la postazione di autoprestito-restituzione collocata dal 2016 all’ingresso della sede di via Zanchi, con 2.916 movimenti registrati: oltre ai libri cartacei, in stragrande maggioranza, sono compresi i multimediali (ossia dvd e audiolibri).

Nel 2017 Este ha provveduto all’aggiornamento del suo patrimonio con 1.274 nuovi documenti, mentre ha immesso nella circuitazione interbibliotecaria provinciale – molto utilizzata e apprezzata dagli utenti – quasi 4.500 dei propri documenti (ricevendone però circa 4.700 dalle altre biblioteche a favore degli utenti atestini).

L’analisi degli utenti attivi (cioè gli iscritti che effettuano almeno un prestito all’anno) rivela che essi sono aumentati di ben 473 unità (+8,61%), per un totale di 5.967 nel 2017. Quasi 20.000 le connessioni dalle postazioni pc fisse o attraverso WiFi, utilizzate in particolare nelle aree destinate allo studio personale (Sala Computer e Aula Studio).

Una valutazione complessiva sull’identità delle moderne biblioteche riguarda anche la specificità di Este, che vede relativamente ridimensionarsi il ruolo di raccolta-prestito di documenti a vantaggio della natura di nuovo luogo di aggregazione sociale e spazio pubblico per le idee della comunità, con speciale vocazione per la formazione permanente: in ciò rientra tutta la sfera di attività di promozione della lettura e di animazione artistico-culturale organizzate dalla Biblioteca Civica di Este.

Degno di nota è il progetto “Nati per Leggere”, che coinvolge 70 bambini con le loro famiglie e si svolge sia nelle sedi degli Asili nido che presso la Biblioteca stessa.

Lascia un commento