“Aba” in concerto per aiutare la ricerca sul glioblastoma: venerdì sul Liston a Padova

Un concerto per aiutare la ricerca sul glioblastoma, una delle forme più aggressive di tumore celebrale. L’appuntamento è per venerdì 22 giugno sul Liston sotto Palazzo Moroni, sede del Comune di Padova: sul palcoscenico si esibirà la cantante Chiara Gallana, in arte Aba, in sostegno dell’associazione Luca Ometto. Finalista di X-Factor, Aba si è esibita sui palchi italiani più noti e ha collaborato con Mario Biondi, Elio e le storie tese, Jermaine Paul, Cece Rogers, Giorgia e altri. L’evento è organizzato con l’Ufficio Città Sane del Comune di Padova in collaborazione con lo Iov, l’Istituto oncologico veneto.

Prima del concerto, dalle 17, Giuseppe Lombardi e Mario Caccese, oncologi dello Iov, risponderanno a dubbi e domande sul glioblastoma e sul progetto Regoma, sostenuto dall’associazione Luca Ometto che nel gennaio scorso ha donato 20 mila euro per il progetto di ricerca per la cura di questo tumore. Quindi, alle 18:30 l’esibizione di “Aba”, testimonial dell’Associazione.

L’associazione Luca Ometto Onlus è stata fondata da Valentina dopo la morte del fratello Luca, un giovane imprenditore padovano, mancato a soli 41 anni a causa di un glioblastoma. Luca Ometto è stato un precursore nel mondo dell’e-commerce, ha fondando Webster che, con Libreriauniversitaria.it, è diventata una delle più importanti librerie on line in Italia. L’associazione è nata dalla sua volontà, espressa alla famiglia pochi mesi prima di mancare, per aiutare tutte le persone colpite come lui dal glioblastoma, dando loro speranza di una possibile guarigione. L’associazione Luca Ometto Onlus nasce per finanziare la ricerca di nuove cure, sostenendo in particolare lo Iov nel progetto Regoma: unico studio al mondo ad aver dimostrato di aumentare la sopravvivenza dei pazienti con glioblastoma. Lo studio entrerà a breve nella terza fase di sperimentazione.

 

Lascia un commento